Kimura Trading

Piano Biden: le azioni su cui puntare

Di recente Joe Biden ha presentato un piano infrastrutture da oltre 2.000 miliardi di dollari. Vediamo 2 azioni che molto probabilmente ne trarranno vantaggio

Nel corso di quest’anno il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha presentato un piano infrastrutturale da 2.250 miliardi di dollari. Anche se il dibattito per l’approvazione è ancora in corso, tutti gli esponenti politici sono concordi nell’attuazione di un piano di ammodernamento di strade, aeroporti, ponti e reti di telecomunicazione.

Nonostante l’economia statunitense sia in netto miglioramento, il tasso di disoccupazione è ancora a un livello più alto rispetto al periodo pre-Covid, quindi è di fondamentale importanza continuare con gli stimoli economici. In base a questo contesto analizziamo ora due titoli quotati a Wall Street legati alle infrastrutture.

 

Jacobs Engineering Group

La società con sede a Dallas, Texas, è leader in ambito ingegneristico e delle costruzioni, quindi ha ottime possibilità di trarre benefici dal programma del Governo Biden per le infrastrutture. Oltre a essere protagonista nella costruzione di strade, aeroporti e ponti, Jacobs Engineering è anche coinvolta nell’implementazione delle reti 5G. L’azienda registra ricavi per 14 miliardi di dollari all’anno, ha circa 55.000 dipendenti e vanta grande esperienza in progetti di costruzione sia nel settore pubblico che nel settore privato.

Al NYSE il titolo è in costante trend rialzista dallo scorso anno e sta aggiornando di continuo i propri massimi storici. Nelle ultime sedute i prezzi stanno sviluppando una fase di pullback, ma sembrano ben propensi a un ulteriore attacco dei massimi. Analizzando il grafico con timeframe giornaliero emergono i seguenti livelli chiave per strategie di trading long e short sul titolo:

 

Long

Ingresso: breakout area 138,54 USD
Stop: appena al di sotto di area 133,11 USD
1° target: area 143,44 USD
2° target: trailing profit

 

Short

Ingresso: breakout area 130,13 USD
Stop: appena al di sopra di area 138,54 USD
1° target: area 126,58 USD
2° target: area 121 USD

 

Freeport-McMoRan

Fondata nel 1988 con sede a Phoenix, Arizona, Freeport-McMoRan è uno dei più grandi produttori di rame del mondo. Il metallo rosso è un elemento fondamentale per l'industria, quindi continuerà a esserci una forte domanda e ciò porterà grossi vantaggi al colosso minerario statunitense.

Oltre che per le costruzioni tradizionali, questa materia prima sarà molto richiesta anche per il processo di transizione verde, in cui è coinvolto tutto il mondo. Le fonti di energia sostenibile infatti sono caratterizzati da un’alta intensità di questo metallo.

Da un punto di vista operativo, a Wall Street il titolo si trova all’interno di un solido trend rialzista, in cui sono stati aggiornati i massimi degli ultimi otto anni. La progressione delle ultime sedute di Borsa appare dunque un movimento propenso a ulteriori allunghi. In questo contesto, l'analisi del grafico giornaliero consente di individuare i seguenti livelli chiave per impostare strategie di trading long e short:

 

Long

Ingresso: breakout area 40 USD
Stop: appena al di sotto di area 37,45 USD
1° target: area 46,18 USD
2° target: 53,55 USD

 

Short

Ingresso: breakout area 34,22 USD
Stop: appena al di sopra di area 39,04 USD
1° target: area 32,96 USD
2° target: area 31,31 USD

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti