Kimura Trading

Wall Street: ecco 10 azioni pronte a rialzare la testa e correre

Molte azioni a Wall Street sono cresciute tanto nell'ultimo anno, pertanto hanno uno spazio limitato per salire ancora. Vi sono però titoli con ottime opportunità, eccoli

Da quando le azioni di Wall Street hanno toccato i minimi nel mese di marzo 2020, in concomitanza allo scoppio della pandemia di Covid-19, la gran parte di esse sono cresciute a volte con rialzi anche a 3 cifre. In particolar modo sono andate in gran spolvero le azioni growth, che hanno beneficiato delle chiusure pandemiche e della scarsa mobilità.

Da qualche mese però la Borsa americana ha subito una modifica profonda. Le prospettive di una ripresa economica grazie alle vaccinazioni di massa hanno spostato l'asse verso i titoli maggiormente legati al ciclo economico penalizzando i tecnologici.

Questi ultimi sono stati ulteriormente bistrattati allorché sono aumentate le aspettative inflazionistiche, le quali hanno inciso sui rendimenti. Investire sui tech dopo il ribasso di questi giorni è comunque un rischio, in quanto per molte azioni dall'anno scorso le performance sono ancora ampiamente positive e le valutazioni di mercato ben oltre i fondamentali.

 

Wall Street: 10 azioni che hanno potenzialità di crescita su cui investire

Esistono però dei titoli che quest'anno sono diminuiti di valore e che hanno ottime potenzialità di crescere in futuro, sebbene comunque abbiano delle quotazioni rispetto agli utili previsti parecchio costose. Nel complesso però potrebbero essere i migliori candidati per un rimbalzo con il rilancio dell'economia. Ne abbiamo selezionati di 10, eccoli di seguito:


Etsy

Etsy è un sito web specializzato nei prodotti artigianali e vintage che aveva realizzato una performance annuale straordinaria (+316%) fino a marzo del 2021, grazie al boom dei consumatori che hanno fatto acquisti online durante i vari lockdown dovuti al Coronavirus. Da allora però il crollo in Borsa è stato verticale e le azioni hanno polverizzato 1/3 dei profitti realizzati in un anno. Tuttavia la società stima un EPS di 3 dollari per il 2021, che aumenterà a 3,65 dollari per il 2022.

 

Advanced Micro Devices

Advance Micro Devices è azienda leader nella produzione di semiconduttori. Quest'anno il titolo in Borsa ha avuto un'inversione di marcia quasi inaspettata dal picco di gennaio (-21%), poiché l'azienda produttrice di semiconduttori ha potuto beneficiare della carenza generale di chip e del boom della domanda che hanno spinto in alto i prezzi. In ragione di questo l'azienda prevede che i ricavi aumenteranno del 50% nel 2021 in confronto all'anno passato, con i profitti in crescita del 66%. L'EPS quest'anno è stimato a 2,14 dollari, mentre per l'anno prossimo è dato a 2,68 dollari.

 

Citrix Systems

Citrix Systems è una multinazionale che fornisce tecnologie per la virtualizzazione desktop e server, networking, Software-as-a-Service e cloud computing. La società ha perso quest'anno circa il 30% in Borsa dai massimi e stima un utile di 5,72 dollari per azione per il 2021 e di 6,81 dollari per il 2022.

 

Penn National Gaming

Penn National Gaming è una società americana di casinò e giochi online che ha visto svuotare il suo valore di mercato di circa il 40% dai valori massimi registrati negli ultimi 12 mesi. L'azienda prevede EPS di 2,32 dollari per l'anno corrente, che cresceranno a 2,67 dollari nell'anno venturo.

 

Vertex Pharmaceutical

Vertex Pharmaceutical è una società biofarmaceutica americana, con sede a Boston. Dopo aver approfittato del trend legato all'emergenza sanitaria, il titolo in Borsa si è un pò sgonfiato riducendosi di circa il 30%. L'azienda comunque stima ottimi guadagni per quest'anno e il prossimo, rispettivamente di 11 e 12,42 dollari per azione.

 

MarketAxess

MarketAxess è una finanziaria che gestisce una piattaforma di trading elettronico per i mercati del credito istituzionale e fornisce anche dati di mercato e servizi post-negoziazione. Dai massimi delle ultime 52 settimane, le azioni sono crollate di circa il 30%. La società prevede EPS per il 2021 di 8,14 dollari e per il 2022 di 9,20 dollari.

 

Incyte

Incyte Corporation è una casa farmaceutica americana con sede a Wilmington, Delaware. Le perdite in Borsa sono state intorno al 25% una volta raggiunti i massimi negli ultimi 12 mesi. Le previsioni per gli utili 2021 sono di 2,04 dollari per azione, ma avranno una crescita sostanziale in 3,56 dollari nel 2022.

 

IPG Photonics

IPG Photonics è un produttore di laser a fibre ottiche, che vengono utilizzati nell'elaborazione di materiali, applicazioni mediche e telecomunicazioni. La società è diminuita di valore sui mercati azionari del 25% dal picco dell'ultimo anno, ma prevede EPS di 5,46 dollari per azione nel 2021, che diventeranno 6,57 dollari l'anno prossimo.

 

Jack Henry & Associates

Jack Henry & Associates è una società tecnologica che svolge servizi di elaborazione dati per il settore finanziario. Le sue azioni in Borsa sono diminuite del 23% dal suo massimo valore annuale e la società produrrà quest'anno un EPS di 4 dollari, che crescerà a 4,54 dollari nel 2022.

 

DexCom

DexCom è un'azienda che produce e vende sistemi di monitoraggio continuo del glucosio per pazienti diabetici, utilizzando una tecnologia molto mainstream. Rispetto a tutte le altre aziende del gruppo si distingue per multipli eccessivamente alti, infatti le azioni sul mercato prezzano circa 137 volte gli utili attesi. DexCom però ha una capacità di crescita nel medio-lungo periodo dal punto di vista tecnologico non indifferente, sebbene dai massimi dell'ultimo anno ha perso in Borsa circa il 21%. Gli utili per azione nel 2021 sono dati a 2,23 dollari per azione, mentre nel 2022 aumenteranno a 3,36 dollari.

 

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti