Kimura Trading

Vaccino Covid-19: Pfizer annuncia efficacia al 95%, le strategie

Pfizer e BioNTech annunciano un'efficacia del 95% del proprio vaccino contro il Covid-19. Ecco le possibili strategie operative sulle rispettive azioni quotate in Borsa

Il vaccino contro il Coronavirus sviluppato da Pfizer e BioNTech ha raggiunto un’efficacia del 95%, senza effetti collaterali gravi durante la sperimentazione. Ciò è quanto è emerso dai dati definitivi della Fase 3, le quali hanno fatto emergere un miglioramento rispetto alle prime analisi in cui si era evidenziata un’efficacia del 90%.

Secondo le due società farmaceutiche la soluzione vaccinale ha la stessa efficacia per tutte le etnie e le fasce d'età. Per gli anziani, i più esposti al rischio di contrarre gravi complicazioni dal Covid, l'efficacia è stata di oltre il 94%. Il vaccino viene visto da parte dei politici e degli investitori come la soluzione per dare inizio alla ripresa economica globale, in un momento in cui il virus si sta diffondendo rapidamente.

La comunità scientifica non sa ancora quanto durerà l’immunità e neanche quante vaccinazioni dovranno essere effettuate, in quanto la sperimentazione è durata pochi mesi. Albert Bourla, Amministratore Delegato di Pfizer, ha dichiarato che la quantità di dati raccolti e i risultati ottenuti sono sufficienti per richiedere entro pochi giorni l'autorizzazione per l'uso di emergenza alla Food and Drug Administration.

Il colosso farmaceutico statunitense e la società biotecnologica tedesca hanno ribadito la loro capacità di produrre 50 milioni di dosi entro la fine del 2020 e fino a 1,3 miliardi entro il termine del 2021. Le due aziende hanno inoltre rassicurato l’opinione pubblica sulla loro capacità di immagazzinamento e distribuzione delle dosi. Il vaccino di Pfizer e BioNTech infatti deve essere conservato a una temperatura di -80 gradi centigradi prima di essere somministrato.

Il vaccino di Moderna, con un’efficacia del 94,5%, può essere conservato a -20 gradi per un periodo massimo di 6 mesi, quindi da 2 a 8 gradi fino a 30 giorni. Alla luce di questa notizia importante, analizziamo di seguito il quadro tecnico e i livelli operativi delle due società farmaceutiche quotate a Wall Street.
 

Pfizer

Dopo l’annuncio dello scorso 9 novembre sui dati preliminari, il titolo ha intrapreso una forte discesa che ha riportato le quotazioni in prossimità della media mobile a 200 giorni. Vediamo ora quali sono i nuovi livelli chiave per implementare strategie di trading long e short sul time frame daily.

 

Long

Ingresso: breakout area 37,89 USD
Stop: appena al di sotto del minimo relativo precedente
1° target: area 38,63 USD 2° target: area 39,04 USD.

 

Short

Ingresso: breakout area 34,24 USD
Stop: appena al di sopra del massimo relativo più vicino
1° target: area 32,75 USD 2° target: area 31,28 USD.

 

BioNTech

Anche la società tedesca ha subito un forte ritracciamento nelle ultime sedute, ma oggi sta guadagnando quasi il 6% al NASDAQ.
Analizzando il grafico giornaliero emergono I seguenti livelli di trading:

 

Long

Ingresso: breakout area 97,29 USD
Stop: appena al di sotto del minimo relativo precedente
1° target: area 104,99 USD 2° target: area 115 USD.


Short

Ingresso: breakout area 75,35 USD
Stop: appena al di sopra del massimo relativo più vicino
1° target: area 70 USD 2° target: area 58,81 USD.

0 - Commenti