Kimura Trading

Rally prezzo legno: le azioni dove investire per cavalcare rialzo

I prezzi del legno sono in rally, in particolare grazie al boom immobiliare che si sta registrando soprattutto negli USA. Ecco chi ne trae guadagno

Il mercato del legno attraversa una fase estremamente positiva. I prezzi della materia prima si sono impennati in maniera impressionante negli ultimi tempi: i futures in scadenza ieri nel mercato delle materie prime di Chicago hanno terminato le contrattazioni a 1.575,60 dollari, ovvero più di 4 volte rispetto al prezzo che si era soliti vedere in questo periodo dell'anno.

Nel mese di aprile per ben 9 volte la seduta è terminata ai massimi di giornata. Vi è una richiesta del materiale insolita, che si abbina con una ripresa economica solamente all'inizio e che lascia presagire che ancora il rally del legname ha parecchia strada da fare.

 

Rally del legno: la FED come alleata

Perché questo boom del legno? Una delle ragioni è sicuramente il grande risveglio del mercato immobiliare. Sebbene la costruzione di case non sia ancora ai livelli del 2006, sicuramente si è tornati quantomeno come prima della pandemia. Una grossa mano l'ha data la Federal Reserve che, con la politica dei tassi a zero, ha favorito la concessione di mutui per acquistare le case, rivitalizzando così tutto il settore.

L'aumento dei prezzi delle case ha innescato un circolo virtuoso, in quanto i proprietari di appartamenti esistenti che hanno acceso un mutuo hanno potuto rifinanziare il prestito già poco costoso e intascare la differenza in contanti. E il motore del mercato del legno è difficile che venga spento fino a quando la crescita dei prezzi non incide minimamente sulla domanda, come sta avvenendo in questo momento.

Alcuni costruttori hanno riferito che l'incremento del costo della materia prima è stato compensato semplicemente dall'aumento del prezzo delle abitazioni senza che ci fosse il minimo rallentamento delle vendite. In altri termini il costo è stato trasferito sugli inquilini.

Questo mercato ovviamente è fiorente fin quando si è nelle condizioni di poter onorare gli impegni, ovvero tutto dovrà essere rapportato allo sviluppo e al benessere economico. Altrimenti il rischio bolla è sempre dietro l'angolo, come del resto è avvenuto in passato. Per questa ragione la Banca centrale americana verosimilmente monitorerà la situazione con attenzione, intervenendo qualora ritenga che ci sono condizioni di surriscaldamento.

 

Rally del legno: quali società quotate traggono vantaggio

I produttori di legname naturalmente sono coloro che più di altri stanno approfittando dell'aumento dei prezzi del legno, come dimostrano i guadagni record di alcuni nel primo trimestre del 2021. Tra questi segnaliamo due società che sono cresciute in Borsa a ritmo impressionante nell'ultimo anno.

La prima è Weyerhaeuser Company, società americana di legname che possiede quasi 12,4 milioni di acri di boschi negli Stati Uniti e ne gestisce altri 14 milioni in Canada. Le azioni quotate a Wall Street hanno triplicato il loro valore dai minimi di marzo 2020, quando eravamo in piena crisi pandemica. La compagnia capitalizza quasi 30 miliardi di dollari e distribuisce un dividendo di 68 centesimi per azione, che rende ai prezzi attuali circa l'1,75%.

La seconda è Canfor Corporation, società canadese di prodotti forestali, che nella Borsa di Toronto è cresciuta di 5 volte dai minimi pandemici della primavera dello scorso anno. Oggi la società ha raggiunto una capitalizzazione che sfiora i 4 miliardi di dollari e non distribuisce dividendi.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti