Evergrande paga cedola su bond ed evita il fallimento, per ora | Investire.biz
Kimura Trading

Evergrande paga cedola su bond ed evita il fallimento, per ora

Evergrande si salva in corner (per ora) riuscendo a pagare gli interessi dovuti il 23 settembre, dopo un periodo di grazia di 30 giorni che sarebbe terminato sabato

Le azioni Evergrande sono balzate del 3,10% a 2,66 dollari di Hong Kong a seguito della notizia riportata dal Securities Times (testata in mano allo Stato) che il colosso immobiliare avrebbe reperito i fondi per pagare gli interessi sull'obbligazione in dollari dello scorso 23 settembre.

 

Evergrande paga interessi su obbligazione ed evita default

Ieri Evergrande avrebbe versato ieri 83,5 milioni di dollari su un conto fiduciario presso Citibank, ha riferito una fonte a Reuters, consentendo di pagare tutti gli obbligazionisti internazionali prima della deadline di domani. Se così non fosse, domani, sabato 23 ottobre 2021, le agenzie di rating dovranno dichiarare il default del gruppo immobiliare cinese, schiacciato da 305 miliardi di dollari di debiti.

Tuttavia dopo questo salvataggio in corner, seguiranno diverse altre scadenze a breve di cedole non rimborsate fra la fine di settembre e metà ottobre. Le obbligazioni in dollari USA sono in gran parte detenute da investitori stranieri. La banca ha rifiutato la richiesta di commento della CNBC.

In totale, secondo Reuters, Evergrande ha mancato pagamenti per almeno 279 milioni di dollari dal mese scorso, cifra che includerebbe il pagamento del 23 settembre. "Sembra che stiano evitando il default a breve termine e questo offre un po' di sollievo", ha affermato a Reuters un avvocato specializzato nella ristrutturazione del debito che rappresenta alcuni obbligazionisti.

"E tuttavia Evergrande ha bisogno di ristrutturare il suo debito. Questo pagamento potrebbe essere un modo per ottenere una sorta di avvio con le parti interessate prima del pesante lavoro necessario per la ristrutturazione", ha aggiunto l’avvocato.

 

Evergrande: investitori temono un contagio globale

Le preoccupazioni per il suo enorme debito hanno agitato i mercati globali, tra le preoccupazioni per una potenziale ricaduta nel resto del settore o dell’economia immobiliare cinese. I mercati si aspettavano ampiamente che Evergrande fosse inadempiente sui pagamenti degli interessi, poiché gli analisti affermavano che gli investitori nazionali avrebbero avuto la priorità rispetto agli investitori stranieri.

Tuttavia, la scorsa settimana, la banca centrale cinese ha affermato che le società immobiliari che hanno emesso obbligazioni all’estero (offshore), dovrebbero adempiere attivamente ai loro obblighi di rimborso del debito.

I problemi di debito nel settore immobiliare cinese si sono diffusi oltre Evergrande, ha affermato Veneau di AXA Investment Managers. Ha indicato le inadempienze di altri sviluppatori immobiliari cinesi Fantasia e Modernland. Più sviluppatori hanno dovuto affrontare la minaccia di default, con le agenzie di rating che hanno emesso una serie di declassamenti sulle società immobiliari in Cina.

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti