Azioni USA: tre titoli in ripresa ai tempi del Covid

  • Le società difensive tendono a trarre vantaggio nei periodi di crisi;
  • le persone acquistano comunque beni di prima necessità;
  • Analizziamo tre società statunitensi con ottime prospettive di crescita.

Durante i periodi di profonda crisi ci sono delle aziende che riescono ad adattarsi al cambiamento, altre che invece beneficiano del difensivismo del loro business. In entrambi i casi si tratta di società capaci di trarre giovamento e vantaggio dalla crisi. Questo sta accadendo anche nell'attuale contesto sfidante posto su scala mondiale dalla diffusione del Coronavirus. Alcuni esempi di aziende della prima specie gli abbiamo visti nelle analisi che ho proposto nelle ultime settimane. Quest'oggi concentriamo l'attenzione su tre azioni quotate a Wall Street che per la natura del loro business rientrano a pieno titolo tra le aziende difensive. Si tratta di due società statunitensi protagoniste nel settore dei beni di consumo e una nel comparto alimentare. Vediamo quali

Kimberly Clark

Quotata al NYSE, Kimberly Clark è tra i leader mondiali nella commercializzazione di prodotti in carta. In Borsa le azioni della società hanno vissuto un'incessante salita delle quotazioni da aprile 2018. Il movimento ha portato le quotazioni del titolo Kimberly Clark a raggiungere il massimo storico a quota 149,23 USD. I corsi delle azioni della società texana hanno pagato dazio al diffondersi delle prime notizie sulla diffusione del Coronavirus in Europa, con un'inevitabile discesa dei valori di Borsa. A inizio marzo il titolo ha prontamente recuperato in sole tre sedute quanto perso in precedenza, riportandosi sul massimo storico. Le quotazioni sono state tuttavia nuovamente respinte da tale valore, con le azioni che si sono così riportate sugli importanti supporti di area 110 dollari. Da tale livello è ripartita una nuova spinta propulsiva che è ancora in atto. Da un punto di vista tecnico, ecco che dunque i livelli di trading long e short ricavati dall'analisi del grafico giornaliero sono.

Long

Ingresso: breakout area 149,23 USD
Stop: appena al di sotto del minimo relativo precedente
Target: trailing profit

Short

Ingresso: breakout area 137,30 USD
Stop: appena al di sopra del massimo relativo precedente
1° Target: area 130,35 USD 2° target: area 122,76 USD.

 

Procter & Gamble

Dopo aver fatto segnare il massimo storico a 128,09 dollari, con la diffusione del Covid-19 i prezzi delle azioni di Procter & Gamble hanno decisamente rotto al ribasso la trendline ascendente di lungo periodo. Il colosso statunitense dei beni di consumo quotato al NYSE ha visto le proprie azioni riportarsi sotto la media mobile a 200 giorni. Le quotazioni hanno raggiunto il minimo degli ultimi 13 mesi a 94,34 USD. Da questo livello il titolo ha ripreso a salire e in questo momento si è riportato a cavallo della media mobile a 200 giorni. Basandosi su questi aspetti e sui livelli operativi ricavati dall'analisi del grafico con time frame giornaliero, ecco che si possono valutare strategie di trading long e short su questi valori:

Long

Ingresso: breakout area 124,99 USD
Stop: appena al di sotto del minimo relativo precedente
1° Target: area 128,09 USD 2° target: trailing profit.

Short

Ingresso: breakout area 118 USD
Stop: appena al di sopra di area 124,99 USD
1° Target: area 111,86 USD 2° target: area 107 USD.

Mondelēz International

Mondelēz International è una società statunitense del settore alimentare che ha in portafoglio brand famosissimi in tutto il Mondo. Solo per citarne alcuni, fanno riferiemento alla multinazionale USA Fonzies, Oreo, Philadelphia, Sottilette. Quotata al Nasdaq, a febbraio 2020 aveva visto le proprie quotazioni raggiungere un nuovo massimo storico a 59,96 dollari. Dopo la profonda discesa di marzo dei valori di Borsa, il titolo negoziato a Wall Street ha intrapreso un trend al rialzo di breve periodo che in questi giorni è stato respinto dalla media mobile a 200 giorni. In ottica rialzista è quindi necessario valutare attentamente se i prezzi supereranno, in modo deciso, questa importante resistenza dinamica. Sul fronte operativo, i livelli chiave ricavati dall'analisi del grafico giornaliero sono:

Long

Ingresso: breakout area 54,61 USD
Stop: appena al di sotto di 51 USD
1° Target: area 58,13 USD 2° target: area 59,96 USD.

Short

Ingresso: breakout area 51 USD
Stop: appena al di sopra di area 54,61 USD
1° Target: area 48,05 USD 2° target: area 41,19 USD.

0 - Commenti