Atlantia acquista Yunex Traffic: cosa fare con azioni in Borsa? | Investire.biz

Atlantia acquista Yunex Traffic: cosa fare con azioni in Borsa?

L'acquisto di Yunex Traffic potrebbe spingere i prezzi delle azioni Atlantia verso le prossime resistenze. Vediamo quali sono e come impostare una possibile operatività

La risalita dei rendimenti obbligazionari USA (1,84% il decennale), dovuta ai timori di un'inflazione che potrebbe rimanere alta anche nei prossimi mesi, impatta sui futures del Vecchio Continente, i quali sono impostati in terreno negativo anticipando un inizio di giornata all'insegna della debolezza. Oggi il focus sarà rivolto ad alcuni dati macro e alle trimestrali USA.

 

Piazza Affari: Atlantia sotto i riflettori dopo acquisizione Yunex Traffic

Tra i titoli che nella seduta odierna potrebbero mettersi in luce troviamo Atlantia che, in attesa dei dati preliminari riguardanti il 2021 previsti per domani, ha messo a segno un'acquisizione in Germania. La società ha infatti firmato con il gruppo Siemens il contratto per l'acquisto di Yunex Traffic per 950 milioni di euro (enterprise value) a valere su risorse finanziarie già disponibili, riferisce una nota, dopo un processo competitivo durato alcuni mesi.

Yunex Traffic, con sede a Monaco di Baviera, è uno dei più importanti operatori globali attivi nell'innovativo settore dell'Intelligent Transport Systems e delle Smart Mobility. Le sue infrastrutture e piattaforme di gestione dei flussi di traffico e di mobilità urbana vengono utilizzate in oltre 600 città e in 4 continenti (Europa, Americhe, Asia, Oceania). Il closing dell'operazione è previsto entro il prossimo settembre.

 

Azioni Atlantia: analisi tecnica e strategie operative

Dal punto di vista dell'analisi tecnica le azioni Atlantia si trovano all'interno di un canale rialzista partito dai 14,50 euro nel luglio del 2021 e che ha spinto le quotazioni ha toccare i top degli ultimi 20 mesi posti sotto la soglia dei 18 euro.

Nel breve periodo i primi livelli da monitorare al rialzo sono posti sui massimi della scorsa settimana in area 17,50 euro, oltre i quali il titolo dovrebbe andare a mettere sotto pressione i top del 2021. L'ulteriore superamento di questa fascia di prezzo aprirebbe ulteriori spazi ambiziosi al rialzo.

Al contrario discese sotto i 17 euro dovrebbero riportare le quotazioni in direzione della trendline rialzista che parte appunti dai minimi di luglio, posizionata in area 16,50 euro. La rottura di questa linea di tendenza modificherebbe la struttura grafica del titolo con target ribassisti situati nei pressi dei 16 euro.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti