Materie prime: oro verso i minimi del 2022, comprare o vendere? | Investire.biz

Materie prime: oro verso i minimi del 2022, comprare o vendere?

Come operare sull’oro? È il momento di comprare o vendere il metallo giallo? Vediamo cosa dice l’analisi tecnica e l’operatività con i Certificati Turbo24 di IG

L’oro continua ad essere attentamente monitorato dagli investitori mentre permangono le tensioni geopolitiche e le Banche centrali si apprestano ad alzare il costo del denaro in più occasioni durante quest’anno per frenare l’avanzata dell’inflazione.

A tal proposito, sarà fondamentale monitorare la riunione della Federal Reserve e la conseguente conferenza stampa del governatore Jerome Powell, che potrebbe fornire nuove indicazioni sulle prossime mosse in tema di politica monetaria ( clicca qui per il calendario dei meeting della Fed nel 2022).

Per gli analisti della banca d'investimento canadese TD Securities, le cause del ribasso del metallo giallo sono da ricondursi all'aumento dei rendimenti e al rafforzamento del dollaro USA, in risposta all'inflazione persistente.

L’aumento dei prezzi al consumo ha spinto gli investitori a scommettere su un significativo aumento dei tassi di interesse da parte della Banca centrale USA, riducendo l'attrattiva dell'oro come copertura contro l'aumento dei prezzi.

Con il costo del denaro destinato a crescere diminuisce la popolarità del metallo giallo, dal momento che il rendimento dei titoli di Stato diventa più competitivo. Infine, gli esperti di TD Securities evidenziano che un dollaro USA più forte rende l'oro più costoso per gli investitori esteri, disincentivandone l'acquisto. Vediamo ora il quadro tecnico dell’oro e come operare con i Certificati Turbo 24 di IG.

 

Materie prime, oro: analisi tecnica e strategie operative

Il quadro tecnico dell’oro è evidentemente impostato al ribasso nel medio periodo. Dai massimi registrati a marzo in area 2.000 dollari l’oncia i prezzi hanno dato il via ad una tendenza ribassista, ancora in essere, che ha portato i prezzi in area 1.800-1.820 dollari l’oncia durante il mese scorso.

Oggi le quotazioni sembrano riprendere forza in attesa della riunione della Federal Reserve. Nel caso dovesse tornare la debolezza sul metallo giallo, l’arrivo delle quotazioni sul supporto a 1.800 dollari l’oncia, e conseguente segnale di forza, potrebbe permettere l’implementazione di strategie di matrice rialzista con primo obiettivo in area 1.850 dollari l’oncia.

La violazione dei 1.800 dollari potrebbe invece trasportare le quotazioni al test della successiva area di concentrazione di domanda a 1.765-1.750 dollari l’oncia, zona che conta i minimi registrati in più occasioni da novembre 2020. Vediamo ora come operare sull’oro con i Certificati Turbo 24 di IG.

 

Materie prime, oro: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie long da 1.800 dollari. Lo stop loss potrebbe essere localizzato a 1.775 dollari, mentre il target a 1.850 dollari. Per questo tipo di operatività abbiamo scelto i Certificati Turbo24 di IG su materie prime, in particolare il Certificato Turbo Long su oro con un livello Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per il nostro stop loss.

Nel dettaglio, il Certificato scelto è il Turbo24 Long con ISIN DE000A223398, livello di KO a 1.609,02 dollari e leva 9. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore (sotto la voce info). L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché accada ciò le quotazioni dell’oro dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

I clienti che operano sul mercato regolamentato Spectrum Markets riceveranno un importo pari a 3 euro per ogni 1.000 Turbo24 negoziati, per un massimale di 1.000 euro ogni mese ( scopri come funziona il cash-back mensile di IG).

 

 

 

 

 

DISCLAIMER

Questo articolo è stato sponsorizzato dall'emittente o dall'intermediario menzionato. Le informazioni in esso contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. Investire.biz non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subiti a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti su questo sito. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sul sito dell'emittente ed ottenere una consulenza professionale.

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti