Ottimizzazione DevaFraMev3 su nzd/usd

ciao a tutti,scrivo per condividere i settaggi che ho trovato con il v3 su nzd/usd utilizzando un tf 30m e le 100'000 unità concesse da prt,a mio avviso le equty sono davvero buone,ma Marco ci saprà dire sicuramente se funzionano bene grazie ad un estensione del periodo piu lungo e con il software che usa dati ufficiali,intanto ecco cosa ho trovato con uno spread di 3 pt

LONG => target 800 /  stop 150  / VF1 46  / VF2 77  /  start ts 105  / point ts 5  

SHORT => target 800  /  stop  40  / VF1 103  /  VF2  201  /  start ts 100  /   point ts  10

5 - Commenti

angelo perone - 03 aprile 14:16 Rispondi

scusa, e lo Short?

angelo perone - 03 aprile 15:15 Rispondi

scusa, e lo Short?

Christian Emiliani - 03 aprile 16:30 Rispondi

ho sbagliato ad inserire i risultati nella panoramica mettendo due volte il long scusate,sul grafico però è corretto...per lo short stiamo parlando di circa 1000 punti di guadagno e 260 di DD , potete vederlo anche voi testando con i dati che ho inserito nell articolo

Ersin Trader - 03 aprile 23:14 Rispondi

Buonasera traders,

allego il rapporto dettagliato dello short per completare il lavoro di Christian.

Per quello che si può vedere con 100k unità le equity sono interessanti: il long non ha risentito delle fasi ribassiste (vedi 02/2017 o 10/2017.

jack Palma - 04 aprile 13:33 Rispondi

ma scusate ragazzi, non capisco perchè se con un'equity lunga quasi 2 anni ed un risultato cosi positivo, perchè non si può lanciare subito in reale? è possibile che si comporti in modo diverso? Io sull'indice Francese ho trovato un set valido ma tutta questa titubanza mi fa esitare se lanciarlo o meno