AutoEntropy2 al 17.06.2018

Nuovi strumenti tutti a TimeFrame di un'ora.
Si trova USDJPY mini che è stato chiuso la settimana scorsa, inoltre è stato aggiunto anche un altro cross valutario: AUDJPY mini.
Vengono riportati anche due indici in condizioni favorevoli da tradare, eventualmente da aggiungere per conti un po’ più capitalizzati.
Rimangono attivi quattro strumenti dalla settimana scorsa: EURUSD mini timeframe 1 ora, GBPUSD mini timeframe 1 ora, AUDUSD mini timeframe 1 ora, EURGBP mini timeframe 15 minuti.

11 - Commenti

Marco Ramoni - 17 giugno 22:49 Rispondi

ottimo!!

Marco Massacesi - 18 giugno 11:00 Rispondi

Ho notato che il sistema, che al momento non sta attraversando un periodo redditizio (vedi le polemiche di un paio di settimane fa) in realtà ha quasi sempre molte più operazioni vincenti che perdenti ma perché quelle vincenti sono quasi sempre di importo molto inferiore a quelle perdenti? Come avviene la chiusura di una posizione?

Per esempio gli strumenti della scorsa settimana USDJPY è stato chiuso con piccolo guadagno, EURUSD ha più perdite che gain ma gli altri due sono entrambi in perdita ma hanno più trade vincenti che perdenti (vedi immagine allegata)

Marco Massacesi - 18 giugno 11:06 Rispondi

Ho notato che il sistema, che al momento non sta attraversando un periodo redditizio (vedi le polemiche di un paio di settimane fa) in realtà ha quasi sempre molte più operazioni vincenti che perdenti ma perché quelle vincenti sono quasi sempre di importo molto inferiore a quelle perdenti? Come avviene la chiusura di una posizione?

Per esempio gli strumenti della scorsa settimana USDJPY è stato chiuso con piccolo guadagno, EURUSD ha più perdite che gain ma gli altri due sono entrambi in perdita ma hanno più trade vincenti che perdenti (vedi immagine allegata)

Michele Bogliardi - 18 giugno 21:39 Rispondi

La chiusura della posizione può avvenire al raggiungimento di un target o di uno stop oppure al momento in cui viene segnalato un ordine contrario, quindi uno stop e reverse. La logica di apertura di un ordine o di uno stop e reverse avvengono in base alla determinazione di un pattern di prezzo a bassa entropia, è difficile da individuarlo visivamente.

Marco Massacesi - 18 giugno 15:24 Rispondi

Alle 14,45 su Telegram è arrivata l'indicazione di chiudere EU stock 50 perché raggiunto il target. io l'ho potuta attivare solo alle 10 di questa mattina, ma da allora non ha fatto alcuna operazione. E' corretto?

Michele Bogliardi - 18 giugno 16:02 Rispondi

Sì è corretto perchè ha fatto una sola operazione aperta all`una di notte. Ti consiglio di disabilitarlo lo stesso e di rilanciarlo con i nuovi coefficienti

Pier Giorgio D'Elia - 21 giugno 00:06 Rispondi

Vedo che l'equity di  Entropy sta sempre piu' scendendo. Non vorrei che fosse uno di quei periodi in cui si  andrebbe a perdere sui 2000 euro come visto nell'equity passata. Forse era meglio non abilitare EU stock 50 con i nuovi parametri visto il breve successo della prima notte. Non sarebbe meglio  limitare i danni e operare per il momento senza indici, visto il periodo negativo del momento ? Sarebbe utile postare il grafico dell'equity di questo periodo negativo in modo da decidere se abbandonare per un po', o se operare con pochi cambi. Anche questo sarebbe utile nell'interesse di tutti.

Michele Bogliardi - 21 giugno 10:31 Rispondi

L’utilizzo degli indici è stato consigliato per conti un po’ più capitalizzati. Nell’ottica di un miglioramento dell’equity complessiva. Aumentando il timeframe però bisogna dare più tempo al sistema per raggiungere l’obiettivo.

stefano toscano - 21 giugno 11:12 Rispondi

Personalmente ritengo che debbano esserci tre livelli di indicazioni e ciò a seconda della capitalizzazione di ognuno :

1 - solo  forex

2 - anche indici

3- anche commodity.

Certo che se continuiamo così sono tutti ragionamenti vuoti perchè non credo che dopo l'estate rimanga qualcuno ad operare con entropy.

 

 

Claudio Comparin - 21 giugno 11:43 Rispondi

Purtroppo ci sarà sempre qualcuno che crede alle favole e che così andrà ad alimentare queste iniziative. Mi sembra evidende che è stata una grande fragatura. Gli unici responsabili di tutto questo siamo noi che abbiamo creduto in un progetto fallimentare. Però possiamo diffondere i risultati per "salvare" qualche altro sprovveduto.

Luca Discacciati - 21 giugno 12:03 Rispondi

mi spiace che la pensi cosi. Davvero.