E' possibile raddoppiare un conto trading?

Quello che vedete nell'immagine qui sotto è un mio piccolo conto di trading.

Ai tempi delle dirette de "Il Biz degli investimenti" avevo aperto questo piccolo rapporto  per dimostrare che era possibile ottenere dei risultati operando con  buon senso e cercando di limitare al massimo il rischio. (andate a rivederle cosi potrete vedere la crescita del conto e la ratio degli investimenti)

La sfida era quella di fare profitto partendo con un capitale molto basso (1000 Euro) a disposizione e con poca leva.

Come potete notare il conto ha superato i 2000 Euro con una performance del 100% in qualche mese.

Potrei dirvi che sono un fenomeno del trading e che tutto questo è estramente facile.

Non è cosi! Il trading è un'attività seria ed imprenditoriale e cosi deve essere gestita.

Da questa esperienza dobbiamo pero' trarre una serie di informazioni utili:

1) Fare trading con 1000 Euro è molto diverso da fare trading con un milione.

2) Raddoppiare 1000 Euro è molto piu' facile che raddoppiare un milione. (non avrei preso gli stessi rischi e non avrei dormito cosi tranquillamente come ho fatto)

3) Non fidatevi di chi vi propone o mostra performance in percentuale: tutto è relativo. (anche i risultati nelle gare di trading posso derivare dal caso o dalla fortuna)

4) Il rendimento ottenuto non è sostenibile nel lungo periodo e con capitali piu' grossi (altrimenti avrei risolto il problema della fame nel mondo).

5) E' tuttavia possibile guadagnare in borsa ed ottenere dei rendimenti anche con capitali modesti e con leve ESMA compliant.

6) Con 1000 Euro non potete vivero di trading.

Alla luce di tutto questo vi dico che i posti per il mio corso del 4 Aprile stanno finendo.

Non vi insegnero' una tecnica!

Per quello Luca e Riccardo sono molto piu' bravi di me, ma vi forniro' un metodo ed una forma mentis che vi aiuterà a migliorare molto il vostro approccio ai mercati sotto il profilo psicologico, tecnico e mentale. Vi insegnero' moltissimi trucchi del mestiere frutto esclusivamente dell'esperienza.

VAI ALLA PAGINA DEL CORSO

 

 

1 - Commento

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 04 aprile 16:40 Rispondi