CrowdFundMe si quota in borsa: ecco come diventare soci

Se vent’anni fa vi avessimo proposto di investire nelle auto elettriche, probabilmente ci avreste presi per matti.

Nel 2019 questo tipo di auto sono una realtà consolidata, con tutte le case produttrici che si stanno convertendo a questa tecnologia.

Ma dove si trovano le idee e le società innovative, ad alto potenziale di crescita? E soprattutto, come fare ad investirci?

È qui che ci viene in aiuto CrowdFundMe, il portale di equity crowdfunding leader in Italia per numero di investitori, l’innovativo metodo di raccolta capitali che permette, anche ai piccoli investitori, l’accesso ad un mercato che, fino a poco tempo fa, era appannaggio di grossi investitori e venture capitalist.
Sul sito web di CrowdFundMe infatti è possibile investire in una startup o una PMI, partendo dalla scelta dell’idea, passando per l’analisi del business plan e degli obiettivi futuri.


L'equity crowdfunding è una forma di investimento in forte crescita e molto apprezzata dalle istituzioni, tanto che nella legge di bilancio 2019 è stata confermata la possibilità di collocare anche obbligazioni di startup e PMI.


Una tendenza confermata anche dal fatto che il portale CrowdFundMe è in forte crescita, con un capitale raccolto nel 2018 che ha superato gli 8.700.000 euro, il 149% di incremento rispetto al 2017, anno in cui la piattaforma ha raccolto 3.500.000 euro.


Non volete investire in una singola idea di business ma volete puntare su tutto il settore?


Il portale CrowdFundMe si quota in borsa! Fino al 18 gennaio è possibile aderire al collocamento delle azioni sul mercato AIM della borsa italiana. Per la prima volta al mondo un portale di equity crowdfunding si quota in borsa. La quotazione è gestita da Directa Sim.

Scopri come partecipare alla IPO da QUI

Per info scrivete a directa@directa.it o telefonate al n. 011530101

14 - Commenti

Mario Aprea - 09 gennaio 15:27 Rispondi

Ciao ragazzi, grazie per questa notizia che aspettavo da tempo! Vi dico il motivo per cui diventero' socio di questa piattaforma... il bello di questa piattaforma è che viene fatta conoscere dagli stessi imprenditori che ci pubblicano le proprie idee. Io ho conosciuto Crowfundme in seguito agli articoli su vinelivery e, in seguito, ho investito anche in altri progetti. Potevate svegliarvi un po' prima a fare questo articolo pero! :-)

Una domanda... Sapete quale è l'obiettivo di raccolta e come verranno usati questi fondi? Essendo un businnes online che (credo) non possa uscire dai confini nazionali, quali sono le strategie per crescere? Investimenti in pubblicità? Grazièèèè

Carlo Valentini - 09 gennaio 16:34 Rispondi

Buon pomeriggio Mario, sono Carlo, responsabile marketing di CrowdFundMe. Grazie per le tue belle parole!

Le risorse raccolte con il collocamento verranno investite per consolidare la nostra posizione in Italia, con l'obiettivo di concludere il 2019 come leader di mercato a 360 gradi.

Investiremo sicuramente in pubblicità e anche in tecnologia, per migliorare e arricchire la gamma di servizi sia per gli investitori che per le società emittenti. Una voce importante verrà dall'ampliamento del team, necessaria per gestire la crescita che ci aspettiamo. E poi faremo un importante sforzo di comunicazione improntato all'educazione finanziaria, per far sì che sempre più investitori ed aziende comprendano il potenziale dell'equity crowdfunding.

Grazie ancora!

Silvestro Ventrella - 09 gennaio 22:32 Rispondi

ciao carlo, aderendo alla ipo cè il recupero tramite 740 del 30% come per le starUP?

grazie

Carlo Valentini - 10 gennaio 10:11 Rispondi

Buongiorno Silvestro, sì: CrowdFundMe una PMI innovativa e quindi chi aderisce alla ipo può detrarre il 30% del proprio investimento (se persona fisica, in caso di persona giuridica si tratta di deduzione per la stessa percentuale).

Grazie per la domanda.

 

pietro vecchi - 11 gennaio 16:42 Rispondi

Buonasera  Carlo, se ho capito bene: un investitore privato, può investire fino ad 1 milione di euro ed ottenere una detrazione in dich. redditi del 30% se mantiene l'investimento per 3 anni? tradotto in soldoni, ipotizzando che il corso dell'azione per i prossimi 3 anni rimanga invariato (cosa difficile ma non impossibile), avrei un guadagno certo del 10% annuo? come viene regolato in caso di lavoratore dipendente l'erogazione? Grazie

Carlo Valentini - 14 gennaio 13:01 Rispondi

Ciao Pietro, una cosa è la detrazione, agevolazione fiscale, e una è il potenziale di guadagno, non li metterei nello stesso calderone e quindi non posso rispondere alla tua prima domanda.

Per quanto riguarda la tua seconda domanda invece, la risposta è questa: dovrai utilizzare il modello unico per dichiarare l'investimento, in quanto il 730 non ha il rigo per questo tipo di investimento. Riceverai quindi il rimborso nei tempi tecnici dell'Agenza delle Entrate, quindi probabilmente dopo almeno 12 mesi.

Tra l'altro il governo ha inserito in legge di bilancio l'aumento delle detrazioni da 30% a 40%, ora sottoposta all'approvazione da parte dell'Unione Europea.

Luca Discacciati - 09 gennaio 15:49 Rispondi

L'idea del Crowfunding è spettacolare, sopratutto in un paese come l'italia, dove la gente normale tiene ancora i soldi in posta. Vi assicuro che ci sono conti di persone insospettabili, con centinaia di migliai di euro alle poste. Io punterei tantissimo sulla formazione e l'informazione...bisogna fare sapere a tutti che esiste la possibilità di investire in start up innovative!!! 

Il mio in bocca al lupo al CEO Tommaso Baldissera, 30 enne brillante con una visione molto chiara per la sua società!

Jacopo Emoroso - 09 gennaio 17:27 Rispondi

Bellissima azienda,

l'avevo vista partendo da un vostro articolo su Winelivery.

Complimenti

Samuele Grisi - 10 gennaio 16:09 Rispondi

Grandi, complimenti importantissimo traguardo! 

P.S.: mi sfugge come possano essistere Bond di Startup e PMI .. 

Carlo Valentini - 10 gennaio 18:29 Rispondi

Ciao Samuele, la redazione di Investire.biz stava facendo riferimento ai "minibond": https://www.borsaitaliana.it/notizie/sotto-la-lente/minibond-271.htm

Buona serata!

Samuele Grisi - 11 gennaio 12:49 Rispondi

Grazie mille Carlo, rimane comunque qualcosa che non mi convince affatto... per il rischio presente l'interesse dovrebbe esser talmente alto che la Startup/PMI si sta tagliando le gambe da sola ad avere un "Interest Payment" così alto, rallentando fra l'altro la possibile crescita.

I don't like it.

Silvestro Ventrella - 11 gennaio 09:05 Rispondi

buondì, ho visto che il prezzo di collocamento è di 10€... mi sembrano alto come prezzo di partenza?!? luca che ne pensi?

Silvestro Ventrella - 11 gennaio 09:09 Rispondi

qualè il vantaggio di comprarle in collocamento? una volta collocate si potrebbero anche acquistare come una normale azione?

grazie

Carlo Valentini - 14 gennaio 13:02 Rispondi

Buongiorno Silvestro, al termine del collocamento le azioni saranno negoziabili sul mercato AIM di Borsa Italiana.