Dunkin estenderà la colazione "Beyond Meat" a livello nazionale

  • La prova del Beyond Meat breakfast a New York è stata cosi un successo che Dunkin ha deciso di estendere l'offerta ai suoi 9000 ristoranti in tutta America;
  • Il Beyond Meat breakfast è diventato il secondo prodotto piu' venduto nello store di Manhattan;
  • Il giro d'affari della "fake Meat" raggiungerà i 140 miliardi di dollari in dieci anni, secondo Barclays;
  • Le azioni Beyond Meat continuano a scendere in borsa.

Lo scorso luglio la catena Dunkin provo' ad inserire il Beyond Meat breakfast sandwich, uno speciale panino "plant based" creato per la colazione, nella sola città di New York.

Il test sembra essere stato un successo, visto che la società ha comunicato di voler iniziare il lancio del prodotto su scala nazionale.

Un modo per capitalizzare il crescente ed inarrestabile interesse per i prodotti a base di proteine vegetali.

"Il test ha superato ogni nostra aspettativa" ha dichiarato CEO Dave Hoffmann, tanto che questo sandwich è diventato il secondo prodotto piu' venduto nello store di Manhattan. Il prodotto è ha venduto il doppio rispetto le aspettative.

A partire dal 6 novembre oltre 9000 ristoranti serviranno questa speciale colazione, creata in collaborazione con Beyond Meat (BYND).

Le previsioni riguardo al potenziale giro d'affari della cosi detta "fake meat" sono ottimistiche: Barclays pensa che il fatturato del settore possa ragigungere i 140 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni, rosicchiando il 10% del mercato della carne, Jefferies prevede un giro d'affari di 240 miliardi di dollari entro il 2040.

Un prodotto, quello della "fake meat", che ha un grande potenziale perchè non è pensato per la nicchia dei vegano/salutisti...Secondo un rapporto della stessa Beyond Meat (BYND), il 93% dei clienti sono onnivori che hanno scelto di acquistare il prodotto al fine di effettuare una scelta piu' salutare rispetto alla carne vera.

Nonostante le ottime notizie riguardo la richiesta del prodotto, il titolo Beyond Meat in borsa continua a crollare.

Dai massimi di fine luglio a 234 dollari per azione, i prezzi si sono rapidamente spostanti verso il basso, ragigungendo il prezzo di 106 dollari per azione nella giornata di ieri.

Il ribasso non sembra voler finire. Analizzando il grafico con l'analisi tecnica ci accorgiamo di come il trend negativo potrebbe continuare, portando i prezzi ben al di sotto della soglia psicologica dei 100 euro per azione (  usaeremo il grafico di Beyond Meat come esempio durante il corso sulle figura dell'analisi tecnica che comincia a breve, guarda il programma da QUI).

0 - Commenti