Spunto operativo Petrolio 02.11.2018

Individuati altri livelli chiave per cercare un rimbalzo dalla prossima settimana che ci porti a cavalcare un nuovo trend rialzista o mini trend che raggiunga come target finale i massimi di periodo ( e oltre ).

Già 63,26\62,87,il prezzo mentre sto scrivendo,è una zona che in passato ha supportato molto bene il prezzo,ma essendo ancora contro un treno in corsa ( l'impulso ribassista in atto ) potrebbe essere un pò rischioso.

Per questo per i più conservativi la zona di 61,96 è ideale per cercare il rimbalzo.

 A livello tecnico è sempre la solita,individuare zone calde e aspettare pattern di prezzo con candlestick e simili,ma in via fondamentale,beh lì c'è sempre da aggiornarsi,magari seguendo fonti che trattano esclusivamente lo strumento del petrolio,che diciamocelo,è un po un mondo a sè.

Alla prossima! 

6 - Commenti

giorgio zonza - 02 novembre 18:00 Rispondi

concordo in toto ciao

ALESSIO MAZZANTI - 02 novembre 18:40 Rispondi

Aspettiamo il 4 novembre (IRAN) e le elezioni di Midterm... Certo un rimbalzo è certo, ma fino a quanto???  

giorgio zonza - 07 novembre 17:59 Rispondi

siamo sempre convinti del rimbalzo?ho qualche dubbio ora

Marco 95 - 07 novembre 22:34 Rispondi

Zona dei 60 $ potrebbe ancora darci qualche speranza, considerate che come ho scritto, avrei aspettato conferme, e non avendole avute sono ancora FLAT

giorgio zonza - 09 novembre 17:08 Rispondi

stiamo toccando i 59.41 :è zuppa o pan bagnato?

Marco 95 - 12 novembre 13:56 Rispondi

Il petrolio ripercuote pesanti perdite a seguito dei piani dell'arabia saudita di tagliare la fornitura di petrolio a dicembre,è un momento particolare che in analisi tecnica è imprevedibile,per questo ho aspettato conferme o smentite che includono anche e soprattutto news a livello fondamentale,non a caso specifico di nuovo che il petrolio è un mondo a sè