Siamo pronti per una forte correzione dell'oro?

La scorsa settimana l'oro ha registrato una forte perdita, dopo che i rendimenti del Tesoro USA sono saliti ai loro livelli più alti dal 1° agosto.

Dietro questa mossa possiamo vedere un abbassamento del sentiment negativo verso una recessione economica. Gli investitori hanno liquidato i buoni del Tesoro e spostato i loro proventi in azioni per il rendimento più elevato. Senza contare la spinta rialzista del dollaro.
Anche se questo significa che siamo nella tipica fase risk-on, il metallo prezioso è diventato un investimento, non un bene rifugio. E in questo momento questo investimento senza rendimenti e senza dividendi non può competere con il rendimento offerto dai Treasurys e dal mercato azionario.

Un catalizzatore che fornisce supporto per l'oro sono le rinnovate preoccupazioni per le relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina dopo che il presidente Trump sembrava aver minimizzato le notizie di un imminente aumento delle tariffe in una prolungata guerra commerciale tra le due potenze economiche. Tuttavia anche questo elemento sembra dover venir meno nelle prossime settimane.
Vediamo i livelli chiave della materia prima.

La tendenza a breve termine dell’oro è ribassista. L'obiettivo indicato nei precedenti webinars, qualora il prezzo girasse con forza al ribasso, è lo swing bottom del 1 agosto a $ 1411. Questo obiettivo è possibile dal momento in cui il prezzo ha effettuato una forte rottura dei $ 1464. Avevamo rimarcato quanto fosse importante la perdita dei $ 1483, ma molto piu significativo il supporto $ 1464. Da qui il prezzo ha davvero pochi ostacoli fino ai $ 1412. La tendenza principale cambierà al rialzo solo se il prezzo manterrà i $ 1515 dollari su base giornaliera e poi settimanale. Nuovi massimi solo sopra $  1545, con obiettivo primario l’avvicnamento del prezzo ai $ 1600.

Questo target appare, in questo momento, alquanto improbabile dato che la zona dei  $ 1476 - $ 1483 - $ 1496 funge da resistenza intermedia. Tale zona ha determinato la direzione attuale del mercato e finanche non avremo un recupero deciso di essa, non potremo avere nessuna possibilità di nuove spinte rialziste.

Sotto i $ 1464 - $ 1460 l’obiettivo è il tocco dei $ 1440- $ 1432, da cui andare all’attacco dei  $ 1412- $ 1400. Quest’ultimo livello è davvero importante, perchè costituisce una zona da dove il prezzo potrebbe effettuare una forte inversione al rialzo.
Nel frattempo teniamo presente che lungo questa discesa verrano ricercati i bottom da dove ricominciare a comprare, dato che la tendenza dell’oro di medio-lungo è e rimane fortemente rialzista. 
Buon trading a tutti!

Giancarlo Prisco per Admiral Markets
 

La maggior parte delle aziende riservano le loro migliori offerte per il Black Friday.
Admiral Markets no! Inizia a fare trading con Admiral Markets per ottenere i nostri migliori spread del 2019 - dal 21 ottobre fino al Black Friday! Clicca QUI per saperne di più!

1 - Commento

Giuseppe Del Giudice

Giuseppe Del Giudice - 12 novembre 18:08 Rispondi