3 - Commenti

$tefano Prinz - 20/02/2015 14:39 Rispondi

Interessante decorrelazione che c'è stata stmattina tra Canadese e Petrolio (TF10min) e la reazione con i dati di poco fa. Vediamo adesso come reagirà il Petrolio.

mauro B - 20/02/2015 15:51 Rispondi

qualcuno mi può dare gentilmente i livelli di stop e target del segnale long del crude oil? (non ho potuto partecipare al live trading ed il portale poco professionalmente mi dice: dovevi partecipare al live trading......scusate ma mi sento preso in giro) Grazie

Heryberto Biondi - 20/02/2015 20:33 Rispondi

Lo stop lo puoi trovare da solo.

Con analisi grafica puoi identificare i punti "caldi" che se superati mandano in vacca l'idea di trading. Calcoli quanti pips ci sono dal punto d'entrata al punto cha hai dientificato e valuti in termini economici quanto ci puoi perdere. Identifichi il "potenziale" punto d'uscita. Poi ti fai delle domande:

1) il rapporto rischio rendimento è maggiore di 1:2? Se sì calcolo la size altrimenti resto fuori.

2) Se entro con x lotti/mini lotti quanto sarebbe la perdita?

3) Mi posso permettere questa perdita economicamente ed EMOTIVAMENTE?

3)Se tutto va in vacca, questa perdita è compresa tra 1 e il 2% del mio capitale? Se sì entro con la size decisa altrimenti diminuisco la dimensione e parto dal punto 2.

Se con la misura minima che la piattaforma mi mette a disposizione, la perdita non risponde ai requisiti descritti vuole dire che non ti puoi permettere quell'asset: un pip di EURUSD vale in maniera diversa di un pip di Gold, ITA40 o DAX30!

Se non si è padroni di tecniche avanzate di money managment, MAI superare il 2% di perdita su ogni trade calcolato sulla voce "disponibile per il trading".

Di regola non si dovrebbe Mai lasciar correre una perdita! TREND IS YOUR FRIEND

Una perdita di oltre il 50% dei fondi si recupera con il 100% (quindi raddoppio) del capitale e giunti a questo livello si è prossimi al "punto di rovina".

Saluti

HB

Disclaimer: questa è la mia personale idea di gestione di un trade. Rispecchia il mio personale schema di money managment. Questo intervento non vuole dare nessun incentivo al trading ma solo uno spunto su cui discutere. Lo stesso vale anche per il grafico allegato.