Questo maledetto Petrolio!

Ciao a tutti ragazzi. Vi mostro la mia prima analisi fatta in autonomia, chiedendo consigli a voi per evidenziare eventuali errori e perfezioni.

Come sappiamo, il petrolio è ancora destinato a scendere, lo possiamo vedere dal "client sentiment", visto che l'83% è long (ho visto il webinair oggi, ieri me lo sono dormito). Le riserve sono superiori alle aspettative, di conseguenza, più offerta = prezzo inferiore, senza contate tutti i fattori derivanti dalla guerra in Siria. Fin qui ci siamo tutti, giusto?

Visto che ieri sera da bravo PIRLA ho "shortato" l'oil a caso e ho chiuso (da PIRLA nuovamente) oggi la posizione poco prima delle 16 visto che con un minicontratto ero in perdita di €600, per poi vedere il prezzo scendere vertiginosamente 20 minuti dopo, ho capito che sto facendo parte dell'80% dei "perdenti", perchè nonostante tutto sommato abbia eseguito un trade seguendo il trend del mercato, non ho valutato il prezzo ideale a cui entrare e preso dallo sconforto dal perdere i soldi ho chiuso la posizione, errore proprio da principiante.

Per cui ho aperto lo chart avanzato e ho dato un occhiata ai grafici che voglio mostrarvi. Allora io prima di tutto ho deciso di guardare il "crude oil" che sappiamo essere sopravvalutato rispetto al "brent" che vale di più e ho tracciato questa trend-line sui massimi. Il grafico è a 4 ore.

Dite che un punto di ingresso short a 3150/70 ci può stare?

Per cui le domande sono: l'analisi che ho fatto è corretta? Meglio il crude del brent? Il punto di ingresso l'ho calcolato bene?

Contate che come professione faccio il barista, ho compiuto da poco 25 anni e mi sono avvicinato al trading due anni fa ma poi ho lasciato perdere. Casualmente capitando su investire.biz mi è tornata la voglia di trading visto l'aiuto che date e voglio far parte di quel 10/20% che guadagna, difatti questa settimana di ferie che volevo passare ad Amsterdam, la sto passando a casa sui libri a studiare.

Buonaserata e buon trading a tutti ;)

5 - Commenti

Mauro Grimaldi - 13/01/2016 23:02 Rispondi

Guarda Mirco nessun può dare risposta alle tue domande . O meglio ognuno può dire la sua , ma alla fine dovrai tu decidere quali operazioni fare in base alla tua esperienza. Ti riporto la mia:ho studiato tanto i mercati, ma mi sono reso conto che i mercati vanno VISSUTI ogni santissimo giorno e vanno scovati quei comportamenti del prezzo che sono ripetitivi. Devi creare una sorta di sintonia con i mercati .Arrivi a un punto che quando stai facendo un operazione sensata te ne accorgi subito. Lo senti dentro. Ma per arrivare a fare questo devi commettere errori e sbucciarti un pò le ginocchia. Non ce nulla di male In questo, fa parte del gioco. Lo so, qui se sbagli perdi soldi, ma se non ci fosse il rischio di perderli non ci sarebbe nemmeno il rischio di guadagnarli. Studia - testa - sbaglia - studia- ritesta- sbaglia e cosi via. In modo da acquisire esperienza. Usa ' semplicemente' il cervello. Luca ed Enrico sono maestri in questo. Io progetto navi, il mezzo più complicato da progettare al mondo a causa della presenza di due fluidi di densità diversa aria ed acqua.. Pensi che al primo colpo riesco ad ' indovinare' le dimensioni, gli spazi, gli spessori etc? Si chiama spirale di progetto.. Inizi con delle ipotesi ( basandoto ad esempio su navi simili)e ad ogni giro della spirale trovi soluzioni sempre meno approssimate basandoti sui risultati ricavati dal giro precedente. La stessa cosa io ho fatto con il trading, la chiamerei spirale di trading. Ebbene cerca percorre la tua spirale basandoti su quello che studi( ipotesi) e testando sul mercato. Devi essere camaleontico. Piano piano capirai cosa funziona e cosa no. Fatti una tua idea perchè nessuno e dico NESSUNO sa dove vanno i mercati. Certo sentire il parere di trader di successo come Luca ed Enrico va benissimo, ma per un confronto non per trovare il capro espiatorio delle nostre operazioni di trading. Se perdi soldi la colpa è TUA. :) mi sono dilungato e forse non era questa la risposta che ti aspettavi , ma quando ho iniziato avrei pagato oro per sentirmi dire queste cose. Studia tantissimo, testa il doppio e trova le risposte alle domande che hai posto. Ti auguro buon trading!

Luca Discacciati - 13/01/2016 23:37 Rispondi

Mauro grazie per questo commento...ti giuro che mi hai commosso. Le tue parole valgono oro! PS. Ma sei la persona con cui ho fatto la foto a napoli all' hotel oriente??? 

Mirco Battistini - 14/01/2016 00:11 Rispondi

Mauro invece mi hai dato una risposta superiore alle aspettative. Continuerò a studiare, a provare e a cadere, gli errori fanno parte del gioco e credo che si ricordino maggiormente rispetto allo studio sui libri. Dopotutto quando eravamo piccoli ci sembravano impossibili le tabelline e ci siamo trovati alle superiori con integrali, logaritmi e compagnia. Grazie ancora per la tua risposta, l'aggiungerò al mio bagaglio di esperienza!

mauro di donato - 14/01/2016 01:13 Rispondi

Da Mauro a Mauro ti faccio i complimenti per le parole che hai scritto per descrivere l'attività di trading che condivido in pieno aggiungo qualche piccolo consiglio non guardare mai prima di fare l'analisi sul grafico il " Client Sentiment" di IG, rischi di farti condizionare e non e' utile andare dietro alla percentuale piu' alta per assumere una posizione, spesso si finisce per essere dalla parte sbagliata. Guarda il grafico con diversi time frame senza riempirlo di cose inutili, usa pochi strumenti basati sui massimi,  minimi, supporti e resistenze. L'ultima regola d'ora non essere precipitoso ( questa vale anche per me) prima di entrare a mercato  aspetta almeno due / tre conferme. Potrei continuare ma credo che sia opportuno dirti di fare anche dei corsi,  spendere qualcosa ti puo' evitare di perdere dei soldi.

Buon trading a tutti

Mauro Grimaldi - 14/01/2016 07:35 Rispondi

Di niente Luca. :) ringrazio io te per il lavoro quotidiano che fai. Siamo molto in sintonia. Quando hai pubblicato l' articolo io, la notte, e il trading ero davanti ai grafici cercando di scovare un punto di ingresso per lo short di dax e mi sono detto : cavoli! Ma allora non sono l' unico che invece di farsi la birra con gli amici sta davanti al grafico scervellandosi per capire il mercato. Mi sono sentito in compagnia di un amico . :) Mirco è all' inizio e mi è sembrato giusto non fornirgli la giusta operazione di trading ma il giusto approccio al trading o meglio quello che ho utillizzato io. Amo fare trading e tutto quello che ho scritto l' ho imparato a mie spese. Ne sono felicissimo, perchè il mercato è meritocratico alla fine se vali e studi il mercato ti premia! 

Si Luca! Ci siamo fatti la foto insieme a Napoli pubblicata successivamente nell' articolo . Da quel giorno è diventata lo sfondo del mio desktop! :)