Pronti per l'operazione Petrolio?

Salve a tutti prodi investitori di Investire.biz, oggi per voi propongo la mia modesta analisi sul petrolio. Già all'affermarsi del gigantesco testa e spalle ribassista su timeframe daily, la mia concezione del WTI ha cominciato a formarsi a quello che è fondamentalmente il carattere principale di questo strumento nell'ultimo periodo: con le operazioni militari avviate e concluse in Siria, la domanda è aumentata considerevolmente provocando dunque una produzione della materia stessa superiore a quella degli scorsi anni. Ciò, come attestano i sempreverdi dati sulle scorte di petrolio, ne ha fatto crollare il prezzo. Ora, come evidenziato in figura, vi è un evento che porterà il petrolio nella tana del lupo per gli investitori longhisti: i primi esportatori mondiali di greggio hanno concordato un congelamento dei livelli di produzione il che contribuirà ad un aumento vertiginoso del prezzo del greggio considerata la inevitabile caduta libera della capacità di offerta. Ora perchè attendere il livello di 25 $ al barile? Semplice! Perchè l'Iran ha rifiutato i termini di questo accordo, lasciando spazio ad una produzione abbastana ampia il che permeterrà al greggio di portarsi sui suddetti livelli per poi schizzare verso l'alto. Nella mia modesta opinione, raccomando freddezza, trailing stop e livelli di entrata tra i 25,70 e i 26,10.

BUON TRADING A TUTTI! 

7 - Commenti

Marco Di Vita

Marco Di Vita - 16/02/2016 18:06 Rispondi

Antonio Bartolucci

Antonio Bartolucci - 17/02/2016 16:27 Rispondi

Antonio Bartolucci

Antonio Bartolucci - 17/02/2016 19:03 Rispondi

luigi di gennaro

luigi di gennaro - 16/02/2016 18:27 Rispondi

Giovanni Belen

Giovanni Belen - 16/02/2016 21:58 Rispondi

Mo McJeaney

Mo McJeaney - 17/02/2016 10:06 Rispondi

Jacopo Marini

Jacopo Marini - 18/02/2016 13:05 Rispondi