Petrolio analisi settimanale del 10-14 ottobre

Questa settimana abbiamo deciso di analizzare il petrolio, da sempre un driver dei mercati.


Come sempre siamo partiti osservando il grafico settimanale di lungo periodo dal quale è possibile osservare che la trend line dinamica (fucsia), è passata da supporto a resistenza con il ridimensionamento delle quotazioni di inizio 2016 che hanno poi fornito la base per un recupero dei prezzi. Da quei minimi, si è venuto a configurare un trend long secondario che sta accompagnando i prezzi in area 50-52, livello molto importante. L’importanza di tale livello è determinata da diversi fattori:


1) La violazione dello stesso (area 50-52) e la successiva conferma di tenuta potrebbe fornire nuovi impulsi long facendo riprendere alla trend line dinamica la sua vecchia funzione di supporto (linea fucsia);


2) In area 50-52 è presente una resistenza statica (linea rossa) in cui i prezzi sono stati respinti ad ottobre 2015 e a giugno 2016, la sua violazione potrebbe quindi trasformare quest’area da resistenza a supporto.


3) La conferma dei prezzi in area 50-52, potrebbe inoltre dare luogo all’attivazione del testa e spalle rialzista che potrebbe catapultare i prezzi direttamente in area 70-80 dove tra l’altro è presente un livello 50% di Fibonacci.


La chiusura giornaliera di venerdì, ha fatto segnare il passo alle quotazioni dopo 7 sedute consecutive al rialzo. Il pattern grafico che si è configurato sembrerebbe indicare l’inizio di una correzione di breve, il che in ottica di lungo potrebbe non essere un segnale negativo in quanto potrebbe fornire più forza alla prosecuzione del trend long secondario che si è configurato (linea verde).


Da un punto di vista operativo:


- Un apertura debole delle quotazioni ad inizio settimana (tra lunedì e martedì) fino ad arrivare in area 48/48,5 potrebbe fornire occasione di nuovi ingressi long per andare ad attaccare l’area di resistenza 50-52 che potrebbero dare un impulso molto positivo alle quotazioni.


- Diversamente un attacco immediato ai massimi nei primi giorni della settimana in area 50-52 potrebbe essere respinto per poter fornire nelle sedute successive possibili entrate long in area 48 in un primo momento ed in area 46 a ridosso della trend line dinamica di supporto (linea di colore verde) qualora area 48 non dovesse essere oggetto di acquisto.


Il contenuto del presente articolo viene elaborato al solo scopo informativo e didattico.


Quanto espresso non rappresenta in alcun modo e per nessuna ragione sollecitazione al risparmio o all'esecuzione di eventuali operazioni. Chiunque dovesse trarre spunti operativi dal presente articolo lo fa a proprio rischio e pericolo. Gli autori declinano qualsiasi responsabilità.+

---

Non hai mai partecipato al webinar del Lunedì?

Clicca QUI per iscriverti!

---

2 - Commenti

Roberto Palluzzi

Roberto Palluzzi - 10/10/2016 11:10 Rispondi

Francesco Serafini

Francesco Serafini - 10/10/2016 19:20 Rispondi