Petrolio: analisi di lungo termine

Stamattina carta e penna alla mano mi sono dato l'obiettivo di capire dove andrà il prezzo del petrolio da qui a 5 anni.

Attualmente stiamo vivendo una vera e propria guerra finanziaria tra Stati Uniti vs Opec.

Gli Stati Uniti grazie allo shale oil sono diventati nel 2015 i primi produttori di petrolio al mondo mettendosi dietro l'Arabia Saudita uno dei principali membri dell'Opec. 

L'Opec ( che detiene il 41% delle quote di mercato), a sua volta, per contrastare l'avanzata statunitense ha deciso di non tagliare la produzione portando inevitabilmente il prezzo del greggio a scendere. Tra tutti i membri dell'Opec l'Arabia Saudita sembra sia quella che possa maggiormente sostenere un prezzo del petrolio basso sul lungo termine, anche se, altri membri dell'Opec sotto i 100 dollari al barile sono già in grave difficoltà dipendendo ampiamente la loro economica dal petrolio. Tale situazione potrebbe portarli a insorgere o ad uscire dall'opec.

La guerra quindi è sul prezzo in quanto si sta cercando di portare il prezzo al di sotto del break even point dell' avversario in modo da mandarlo gambe all'aria...o meglio trivelle all'aria. :)

Da una ricerca su internet sembrerebbe che il break even point dell'Arabia Saudita di aggira sui 10 dollari mentre quello degli Stati Uniti abbia un minimo di 25 dollari ( il breakeven point dello shale oil dipende da dove viene estratto). Se questi dati fossero veritieri sembrerebbe che non c'è storia.. vincono i sauditi.

Eppure sono sicuro che il governo americano farà di tutto per sostenere lo shale oil e sembrerebbe che molti si stiano già coprendo con dei contratti derivati.

In questo scenario da qui a 5 anni il prezzo del petrolio risalirà o sarà destinato ad attestarsi in aree ben più basse dei 100 dollari a cui ci ha abituato? 

Io un'idea me la sono fatta e sono convinto che nei prossimi anni l'aumento ci sarà ma, complice l'aumento di tecnologia di estrazione,l'aumento dell'efficienza energetica globale e l'ingresso sempre più deciso di energie come il gas,  il petrolio varrà sempre meno. Mi aspetto invece un ciclo di espansione per il gas, visto ad esempio l'ingresso di stringenti norme sull'inquinamento per le navi a partire dal 2020 che porteranno a sostituire il greggio al gas decisamente meno inquinante.

Voi cosa ne pensate? Qual'è la vostra view?

6 - Commenti

$tefano Prinz

$tefano Prinz - 18/12/2015 13:53 Rispondi

$tefano Prinz

$tefano Prinz - 16/05/2016 21:23 Rispondi

Daniele Sottocorno

Daniele Sottocorno - 18/12/2015 15:31 Rispondi

Mauro Grimaldi

Mauro Grimaldi - 18/12/2015 22:09 Rispondi

Simone Pantaleoni

Simone Pantaleoni - 18/12/2015 17:20 Rispondi