La grande fuga dal petrolio

http://www.repubblica.it/ambiente/2016/04/11/news/la_grande_fuga_dal_petrolio-137380296/

Che i Sauditi diversifichino è più che logico, se fossero stati furbi avrebbero iniziato almeno 20 anni fa, ma che il petrolio diventi "intoccabile" insieme al carbone non ci credo proprio.

Il carbone si brucia e basta, con il petrolio invece ci facciamo di tutto, vestiti, elettrodomestici, parti di automezzi, case, strade, apparecchi medicali ecc. ecc. viviamo e ci siamo evoluti (o involuti), soprattutto dagli anni 50 in poi, esclusivamente grazie ai derivati del petrolio, vi ricordate Moplen?

Quindi anche se l'accordo di Parigi, in teoria, dovrebbe far precipitare l'uso del petrolio per autotrazione e/o produzione di energia... con chissà quali tempi, non potremo mai fare a meno del petrolio finchè non troveranno un'altra tecnologia per fare le stesse cose.

Mah, a me puzza tanto di manfrina per svilire il prodotto e togliere potere (soprattutto mediatico e emotivo) ai signori del petrolio che si riuniranno il 17 a Doha, se funziona ben venga, mi stanno tutti abbastanza sulle balle!

:)

 

1 - Commento

Fabrizio Tarquini - 13/04/2016 12:32 Rispondi

concordo .. credo che sia lo strumento finanziario piu caotico di tutti