L’argento sarà di nuovo bene rifugio?

Trovo che una delle materie prime più interessanti del momento sia l’argento; analizziamo le sue caratteristiche fondamentali e tecniche e vediamo se si possono individuare degli spunti operativi.

Non sarà prezioso e raro quanto l’oro ma è comunque un metallo nobile; sono infatti notevoli le sue proprietà.
E’un ottimo conduttore di calore ed elettricità; è duttile, malleabile, molto riflettente e bello da vedere.

E’ molto utilizzato in applicazioni industriali quali produzione di dispositivi elettronici, fotografia, gioielli e posate di pregio (l’argenteria appunto); è antibatterico e quindi viene impiegato per disinfettare l’acqua.

In situazioni di grave crisi finanziaria globale può diventare bene rifugio; quest’ultima considerazione è quella che ci riguarda più da vicino.

Perché?

Perché potrebbe essere questo il momento giusto per acquistare.

In un primo momento infatti, i grandi investitori si rivolgono all’oro per salvaguardare le proprie finanze; appena c’è incertezza nei mercati corrono a comprarne enormi quantità; la Cina ad esempio è una grande acquirente in questo periodo.
Quando il metallo giallo sale, si iniziano a osservare altri asset come (cosa recente) il bitcoin e, appunto, l’argento, che attualmente ha un prezzo davvero interessante.

Il rapporto Gold Silver Ratio è circa 88; non si vedeva una cosa simile dal 1995.

Analisi tecnica.
Anche dal punto di vista tecnico possiamo ricavare indicazioni interessanti.

Consideriamo il grafico a 20 anni.
Il prezzo sta toccando la media mobile a 200 periodi dal basso verso l’alto.
La media mobile a 50 periodi sta toccando la 200 stessa.
Un eventuale incrocio tra queste variabili potrebbe indicare un trend rialzista di lungo periodo.

Passiamo ora al grafico settimanale con orizzonte temporale a 10 anni.
Nell’ultima parte del grafico, possiamo notare che la media mobile a 50 periodi, che per lungo tempo ha fatto da resistenza, ora fa da supporto al prezzo.

Osserviamo ora il grafico giornaliero a un anno.
Per questa analisi faccio un piccolo esperimento; non utilizzo una media mobile “standard” come può essere la 20 o il trio 4,9,18 utilizzato dal famoso investitore Robert Allen; considero invece la 30, che sembra funzionare meglio nell’arco di tempo preso in considerazione.
Possiamo notare un supporto piuttosto lontano che sembra indicare un trend rialzista duraturo.

Conclusioni.
Alla luce delle considerazioni viste sopra, l’argento sembra essere davvero un ottimo investimento sia nel breve che nel medio-lungo periodo.
 

---

Apri un conto con www.kimuratrading.com per investire sull'argento

Bisogno di supporto?

Manda una mail a info@investire.biz

---

2 - Commenti

andrea bardelli

andrea bardelli - 19 agosto 15:20 Rispondi

pierluigi spalletta

pierluigi spalletta - 19 agosto 16:03 Rispondi