Gas naturale - grafico giornaliero (prezzo 2.70)

Dopo il rimbalzo di metà gennaio da 2.90 a 3.45, il prezzo del gas naturale è di nuovo sceso ed è sceso pure sotto il precedente minimo relativo appoggiandosi sull'importante livello di supporto in area 2.70. 

L'oscillatore RSI si trova a ridosso della parte bassa della banda di oscillazione in divergenza positiva rispetto al prezzo.

Mi aspetto un rimbalzo dai livelli attuali verso le linee di resistneza statiche evidenziate a destra del grafico.

Ho acquistato ma per ora non mi sono fissato uno stop in quanto opero con acquisti scaglionati in caso di ulteriore ribasso con piccole posizioni.

---

Ti serve un conto Trading?

Scopri i vantaggi di avere un conto con il broker www.kimuratrading.com

clicca QUI per scoprire i vantaggi

---

11 - Commenti

Valentino Berlusconi - 04 febbraio 11:41 Rispondi

seguo

Denis Bondioli - 04 febbraio 14:06 Rispondi

Ciao Fiorenzo, bella analisi, grazie.

C'è anche il livello di 2.580 molto interessante come supporto testato in passato più volte proprio a Febbraio 2018, a Dicembre 2017 e ad Agosto 2016.

Fiorenzo Fontana - 04 febbraio 15:28 Rispondi

Si vero concordo è dove accumulerò altro gas, un'altra piccola posizione

Nicola Landi - 04 febbraio 16:49 Rispondi

ciao, Fiorenzo e grazie della segnalazione. a me però viene un dubbio, non è che andiamo incontro ad una stagionalità in cui storicamente il prezzo di questa materia prima si indebolisce cisto che a breve l'inverno finirà?  La tendenza al ribasso delle ultime settimane potrebbe essere una anticipazione del mercto ei prossimi mesi??

 

Fiorenzo Fontana - 04 febbraio 17:18 Rispondi

Quando è salito a novembre 2018 attorno a 5$ poteva essere in anticipazione dell'inverno freddo e quindi si sono fatte molte scorte. 

L'inverno è poi arrivato in certe zone tardivamente rispetto al calendario e adesso potrebbe essere che manca la domanda in quanto ci possono essere scorte sufficienti ed è per quello che il prezzo scende.

Che l'inverno a breve finirà non lo so, la stagionalità mi sembra un po' falsata rispetto al calendario, ma basta un colpo di coda dell'inverno in certe zone importanti (USA, Canada, Russia, ecc) che il prezzo salià di nuovo.

Quello che vedo io dal grafico, indipendentemente dalla stagionalità, è che il prezzo è piuttosto basso se lo guardiamo storicamente dal 1990

 

 

Maurizio Maranzano - 04 febbraio 21:07 Rispondi

Ciao Fiorenzo, grazie dei consigli che ci dai... Concordo con te sul fatto di entrare Long.... Ma mi chiedevo: dato che ci troviamo con  un eccesso di scorte, c'è la possibilità che i prezzi rimangano bassi ancora per un po' ? Grazie

Fiorenzo Fontana - 05 febbraio 12:00 Rispondi

Certo è possibile che i prezzi rimangano bassi ma io conto su perlomeno un rimbalzo, quindi provo ad accumulare piccole posizioni, ma sempre tenendo conto di non espormi troppo, in maniera esagerata e per cocciutaggine!!!

Fiorenzo Fontana - 18 febbraio 10:17 Rispondi

Aggiornamento gas naturale (prezzo 2.66 $)

Nonostante per ora non ci sia stato un rimbalzo dall'ultima mia analisi di due settimane fa, noto sul grafico giornaliero la fornazione di una candela d'inversione positiva / rialzista (bullsh engulfing) e la continuazione della divergenza positiva sull'oscillatore RSI. Inoltre la prima linea di trend che passava a 2.65 è stata superata.

Sul grafico settimanale inoltre noto la fornazione di una candela doji.

Vediamo se il prezzo del gas naturale ha finalmente l'intenzione e la "voglia" di salire. 

 

Denis Bondioli - 19 febbraio 08:39 Rispondi

Sembra proprio che voglia tenere, vediamo come chiude la settimana, sono dentro anche io.

Ti sei fissato un target o attendi segnali di inversione chiari? Quest'anno ha fatto follie questo strumento.

Fiorenzo Fontana - 18 febbraio 10:18 Rispondi

Grafico settimanale

Valentino Berlusconi - 18 febbraio 11:37 Rispondi

Anche la stagionalità sel Natural Gas ci da ragione in marzo