E se invece studiassimo uno spread Palladio Platino?

Ciao a tutti, tornando sull'argomento dello spread Oro - Platino, guardate com'è messo il Palladio +46% in 5 mesi. Adesso trova un muro pazzesco ed è quasi su una precisissima resistenza a 712, guardate gli oscillatori: RSI, Stocastico e Momentum, non iper comprati, strafatti, briachi.

Io da lunedì non so se riesco a connetermi bene per cui se parlerete dello spread, vi sarei grato se parlaste anche di questa possibilità e poi scriveste qualcosa.

Nella seconda immagine il confronto tra i due metalli, anche se un pò alla buona.

Perchè secondo me è uno spread fattibile anche in attesa degli sciortoni:

- nell'immaginario della gente il Palladio neanche esiste, figuriamoci se ci si buttano su in crisi

- sono due metalli poco usati in gioielleria (di più il platino) ma moltissimo nell'industria e più o meno per le stesse cose perchè si assomigliano moltissimo, infatti sono della stessa famiglia

- sono estratti negli stessi posti, Russia e Sudafrica, principalmente

- le aziende che hanno quasi il monopolio sono le stesse per entrambi

- può darsi che ci siano problemi in autunno per il rinnovo dei contratti dei minatori che potrebbero spingere più su i prezzi, ma le miniere sono le stesse, quindi se ci sono per uno ci sono anche per l'altro

- secondo il sole24 ore l'azienda madre, russa, sembra avere tutto l'interesse a fare scorta e mantenere su i prezzi per entrambi

insomma mi sembra fattibile, almeno per quello che ci capisco e le informazioni che ho trovato.

cosa ne pensate?

PS Luca ma la "Breve sintesi" a che serve? io neanche la vedo sul sito.

 

 

0 - Commenti