Caffè: analisi di medio/lungo termine

Da sempre tengo d'occhio il caffè e la sua stagionalità.

In questa settimana stiamo testando un supporto creato nel 2004, testato fino al 2006.

La produzione del caffè quest'anno  2018 è risultata maggiore rispetto alle stime. l prezzo è decisamente basso e addirittura sotto costo in alcune aree geografiche di produzione. Molti agricoltori nel 2020 stanno cambiando le loro coltivazioni in altro più remunerativo. Quindi l'offerta di caffè dovrebbe diminuire nel 2020. Inoltre è una pianta bi-annuale e proprio il 2020 è l'anno nel quale la pianta già produce il 30/35% in meno di caffè.

 Dal versante clienti ho appena letto che Starbucks ha intenzione di aprire 600 nuovi punti vendita in Cina,

Chiaramente è un trade di medio lungo per chi è molto capitalizzato...perchè bisognerà cmq aspettare il raccolto del prossimo anno per vedere le conferme alle mie ipotesi sopra.

Un trade più di breve potrebbe essere un'entrata LONG sul Weekly se la candela di questa settimana chiude sopra a 99.5.

Lo stop loss di sicurezza l'ho imposterei alla rottura del supporto a 87.

 

2 - Commenti

Riccardo Zago

Riccardo Zago - 28 febbraio 15:32 Rispondi

Massimo Mosca

Massimo Mosca - 03 marzo 17:34 Rispondi