Analisi volumetrica Petrolio WTI - 18.11.2018

Ciao ragazzi, 

Il petrolio è al centro di una dura battaglia politica ed economica che rende particolarmente difficile il trading in questa materia prima. Tutti i futures del petrolio hanno chiuso in ribasso la scorsa settimana, ma i mercati hanno iniziato a mostrare segnali di stabilizzazione dopo il brusco crollo di martedì. 

La settimana scorsa, i traders, hanno iniziato a reagire alle voci che l'OPEC dovrebbe iniziare a tagliare presto la produzione, temendo un crollo dei prezzi simile a quello del 2014. Inoltre, dagli inizi di dicembre, l'Iran dovrebbe diminuire la sua produzione, così come il Venezuela e la Libia.

Al contrario, le imprese petrolifere statunitensi mantengono il numero di impianti di perforazione ai massimi da oltre tre anni e la produzione di greggio a un livello record.

Anche se un certo un certo sostegno alle quotazioni può venire dai tagli dell'Opec, i continui aumenti delle produzioni e le preoccupazioni per la domanda futura hanno continuato a pesare sui prezzi. 

La tendenza principale è ribassista. Il mercato ha bisogno di tempo per cambiare tale tendenza, ma dobbiamo monitorare l'ultimo minimo per capire se si è formato un forte supporto volumetrico. Questo sarà il miglior segnale che i compratori sono presenti in misura superiore ai venditori.

Un prezzo sotto i 54,75 $ segnalerà una ripresa della tendenza al ribasso. La vendite si espanderanno oltre i 54 $, se verranno perforati con un volume elevato. C'è un sacco di spazio al ribasso fino ai 49,92 $, in estensione possiamo arrivare tra i 48 $ e i 45 $. 

La zona di ritracciamento principale è posta tra i 59,75 $ ed i 54,75 $. Il mercato attualmente si muove in questa zona, che può determinare la direzione di lungo termine. Sopra i 58 $ ci sono margini per provare qualche long fino alla parte alta della suddetta zona, ma non possiamo escludere shakeouts sotto i 54,75 $, che porterebbero alla creazione di una trappola ribassista con formazione di climax. 

Il punto intermedio tra i 58 $ e i 59 $ va monitorato con attenzione, perchè un'accelerazione al rialzo del prezzo in questa zona confermerà la presenza dei compratori. Sopra i 59,75 $ punteremo ai 62 $ e in estensione ai 66 $. 

Nel frattempo una volatilità contenuta nella zona di ritracciamento principale indicata, favorirà ingressi reversal nei suoi estremi. 

Seguiranno aggiornamenti.

STAY TUNED!

-----

> Il nuovo corso scalping, con nuovi contenuti e tantissime novità, come l'indicatore Wolfvolume, è concluso, ma le registrazioni sono già disponibili. Per maggiori info cliccare QUI o scrivere a info@investire.biz.

> "In linea con l'Economista" torna giovedì 13 dicembre alle 18.00. Iscrizioni QUI

 

7 - Commenti

Rossano Montori

Rossano Montori - 19/11/2018 11:29 Rispondi

Giancarlo Prisco

Giancarlo Prisco - 19/11/2018 12:54 Rispondi

Denis Bondioli

Denis Bondioli - 19/11/2018 13:11 Rispondi

Giancarlo Prisco

Giancarlo Prisco - 19/11/2018 14:08 Rispondi

Andrea Salvini

Andrea Salvini - 19/11/2018 15:27 Rispondi

Vince Everett

Vince Everett - 19/11/2018 17:30 Rispondi

andrea bardelli

andrea bardelli - 21/11/2018 10:44 Rispondi