Secondo la stagionalità il DAX potrebbe crollare del 10%

Continua la discesa del DAX, l'indice azionario piu' importante in Europa.

Mi aspettavo questa discesa ma, devo dire la verità, non me la aspettavo cosi veloce.

I prezzi hanno già raggiunto il primo target che ci eravamo prefissati, ovvero il minimo di inizio luglio, ma tutto sembra farci intuire che i prezzi possano continuare al ribasso.

Il primo elemento da valutare, al fine di effettuare una previsione è la stagionalità.

Questo potente strumento di analisi sembra essere davvero molto in sintonia con i prezzi in questo periodo, come è possibile vedere dal grafico, dove ho "isolato" il periodo di stagionalità negativa del DAX con due rette verticali rosse.

I ribassi sono cominciati proprio in concomitanza dell'inizio del periodo di staginalità negativa, periodo che continuerà fino alla fine di settembre.

Se questo "vento" negativo dovesse effettivamente contiinuare a soffiare sui prezzi, non sarebbe difficile trovare il dax ai livelli del minimo precedente (dove tra l'altro ha origine la trend line di figura), ovvero in area 10417, un potenziale ribasso del 10% circa, rispetto ai prezzi correnti.

Manteniamo la nostra posizione short e godiamoci il ribasso!

---

Vuoi fare trading sul DAX?

Apri un conto con il broker che usano i traders di investire.biz! Clicca QUI

---

1 - Commento

Ivan Benetton

Ivan Benetton - 05 agosto 10:46 Rispondi