S&P500 - grafico giornaliero al 08.11.2018

Dopo essere sceso decisamente dal massimo di 2941 (21 settembre 2018) a 2603.5 (29 ottobre 2018), con l'oscillatore RSI che era andato in zona di ipervenduto ed aveva creato pure una divergenza positiva sull'oscillatore stesso, l'indice S&P500 (cash) è rimbalzato circa 2/3 del precedente movimento ribassita (61.8% di correzione di Fibonacci).

Sebbene l'indicatore MACD e l'oscillatore RSi non mostrano ancora segnali di debolezza, siamo arrivati su una resistenza molto importante che potrebbe dar adito prossimamente ad un nuovo ribasso.

Se la "lunga" candela rialzista di ieri e quella di oggi saranno la fotocopia di quelle del 16 e 17 ottobre (vedi cerchi) ci sono buone possibilità di un nuovo ribasso perlomeno fino alla linea di trend (diventata ora linea di trend estesa) superata i giorni scorsi in area 2735.

In caso di superamento e chiusura sopra 2820 è possibile un'estensione del rialzo fino all'area di resistenza di 2850/2875. Supporti da tenere d'occhio 2772 (50%), 2732 (38.2%).

6 - Commenti

giorgio zonza - 08 novembre 11:28 Rispondi

commento da manuale grazie dell' aporto

massimiliano trazzi - 08 novembre 12:57 Rispondi

Grazie Fiorenzo,

le due figure si somigliano moltissimo, ma è diversa la loro collocazione rispetto alle medie. cosa ne pensi? 

grazie

Fiorenzo Fontana - 08 novembre 14:57 Rispondi

Vero nel primo caso il prezzo era sotto le MM e in discesa, in questo caso siamo sopra le MM e in fase di rimbalzo e tra la 100 e la 200. Io osservo principalmente le candele, i supporti, le resistenze, i ritracciamenti, le linee di trend, formazioni grafiche ecc. Le medie mobili mi danno solo un'indicazione del trend in atto e della probabilità che questo si mantenga. Io le uso più per una conferma che per una presa di posizione operativa.

Cornelia Sieber - 08 novembre 13:56 Rispondi

Ciao Fiorenzo, è un informazione molto importante, grazie mille.  Poi statisticamente spesso dopo la FED gli indici tendono a scendere.

Volevo chiedere se le medie sono EMA 50/100/200 ? Grazie in anticipo della risposta 

 

Saluti

Cornelia 

Fiorenzo Fontana - 08 novembre 14:52 Rispondi

Le medie mobili che uso io sono 20 e 50 o (21 e 55 che sono numeri di Fibonacci) per essere abbastanza vicine al prezzo / corso e piuttosto sensibili in modo da reagire (curvatura / direzione) piuttosto velocemente in relazione al prezzo / corso. Per il mio modo di operare, queste mi danno la possibilità di ottenere dei segnali / incroci) abbastanza immediati. La 100 o la 200 reagiscono troppo lentamente dal mio punto di vista anche se danno delle indicazioni molto utili. Con le MM brevi il rischio è di avere più falsi segnali ma nel contempo si opera prima. E' una questione "del capello che si ha in testa" o si è trader scalping /intraday, o daytrader o multiday trader o gestore di portafoglio. E' una scelta personale. Le MM lunghe (100/200) reagiscono per me però troppo lentamente. Secondo il grafico che sto osservando attualmente S&P 500 sarebbe sopra la 100 ma sotto la 200.

Fiorenzo Fontana - 08 novembre 14:57 Rispondi

A Cornelia sono MM semplici