DOW JONES e Forecaster

premessa: e se la Brexit finisse in una bolla di sapone? Tutti, governo inglese in primis, stanno facendo l'impossibile per annullare, modificare, ratificare, vaneggiare il risultato del voto

Risultato che ha comunque decretato una forte indecisione tra il popolo inglese stesso, dato che è finita 52 a 48.

Gli unici che pressano Cameron (che ha già abbandonato la nave lavandosene le mani) affinchè inizi la procedura di uscita sono i signori di Bruxelles, forse offesi dal risultato del referendum (che nessuno osi toccare o mettere in discussione la loro bellissima Europa).

Stati Uniti, Germania, Italia, Francia compatti a smorzare i toni e a cercare una scappatoia dopo che la frittata è stata fatta.

Esce l'inghilterra e chi vuole entrare? Turchia, Bosnia, Serbia, etc.. nazioni che probabilmente porterebbero ad un impoverimento maggiore dell'Unione, per non parlare di altre problematiche lampanti.

Mi vien da ridere quando sento Renzi dire alle tv: "Adesso tocca all'Italia giocare un ruolo di primo piano".

Forse si è già dimenticato che fino a poco tempo fa la nostra amica Europa tentava di farci fare la fine della Grecia?

Ebbene, tutto questo per dire che se questa Brexit, in un modo o nell'altro, non si farà gli indici ne potrebbero trarre vantaggio.

Ecco la mia analisi sul Dow Jones.

forecaster 5 years, 1 feb - 1 set

grafico 20 gen - 1 set

ho adatto la discesa dal punto 5 al punto 6, dal punto 7 al punto 8 abbiamo l'effetto brexit, il resto si vede benissimo: può raggiungere quei livelli cosi in alto nel prossimo mese e dopo precipitare per il famigerato "big short" che tutti aspettano?

 

9 - Commenti

marco ricci - 28/06/2016 20:54 Rispondi

Sarebbe una gran cosa che andasse così...

Marco Nunzio Carmentano - 29/06/2016 12:16 Rispondi

ciao Valerio, non sono d'accordo con la tua analisi, la Brexit ci sarà ma i tempi saranno lunghi e la situazione di incertezza peserà sui listini, penso che questa previsione fatta con il forecaster sia errata, volendo utilizzare questa history io sposterei il punto 4 al minimo precedente e così tutti gli altri punti sarebbero anticipati con il massimo 9 negato che andrebbe al posto del tuo punto 7.

Ricordiamoci che questa è un'history a 5 anni in cui i listini hanno visto un periodo di crescita, in caso di inversione (che io vedo già in essere) non so fino a che punto potrebbe ritenersi affidabile.

Ti ripeto quanto scritto nel commento, secondo me un buon punto di ulteriori short sul Dow Jones è il livello di 17600 e sembra che proprio oggi potrebbe andarlo a prendere.

Io ritengo davvero improbabile che il Dow Jones possa segnare nuovi massimi assoluti, poi bisogna sempre difendere l' operatività nel caso in cui la propria analisi dei mercati non sia corretta.

Valerio Zambelli - 29/06/2016 14:15 Rispondi

l'analisi col forecaster va contestualizzata nel periodo di riferimento che va fino al 1 settembre, spostando i punti come dici tu l'analisi non coinciderebbe più e di conseguenza non avrebbe più senso farla.


Detto questo, il periodo prende in esame solo 2 mesi (arco temporale ristretto), nel caso che la Brexit venga effettivamente fatta incertezza, crolli, volatilità etc.. saranno probabilmente più riscontrabili in tempi più lunghi. L'idea che mi sono fatto in questi giorni è che il mercato stia cercando in qualche modo di "abbandonare" l'Inghilterra a se stessa cercando di metterla di fronte alla propria scelta.


Pressioni per avviare l’exit, la Scozia che vuole staccarsi e prendere il suo posto, i rappresentanti degli altri governi che dopo un primo tentativo di smorzare i toni stanno prendendo la parte di Bruxelles: secondo me sono tutti segnali che si voglia cercare di salvaguardare il bene comune (Europa in primis e stabilità dei mercati) a discapito dell’Inghilterra e relativa moneta/economia.


Ad ogni, dopo questa analisi che ho postato, ieri mi sono messo long all’apertura del mercato americano da 17245, stop già in pari e se effettivamente 17600 sarà solamente un area di ritracciamento di un trend short (come dici tu) avrò comunque fatto un discreto profitto.


Siamo d’accordo sul fatto di gestire le posizioni di conseguenza ai movimenti del mercato.

Marco Nunzio Carmentano - 29/06/2016 15:28 Rispondi

I punti 4, 5 e 6 secondo me così come sono individuati sono sbagliati (non solo graficamente ma anche temporalmente venivano prima di come li hai segnati), se andasse come indichi tu i punti 7 e 8 sarebbero corretti. Dai sarà interessante vedere cosa farà il mercato!

Valerio Zambelli - 01/07/2016 15:48 Rispondi

abbiamo abbondantamente superato 17600 ed anche 17750 dove si trova il 61.80% di Fibonacci...

Ancora semplice ritracciamento o inversione?

calcolando i pips rubati dall'effetto brexit, possiamo mettere il prossimo target in are 18500...visione troppo ottimistica?

Valerio Zambelli - 31/07/2016 10:48 Rispondi

dopo aver segnato dei super nuovi massimi, ora sembra che la discesa, seppur in modo molto più blando rispetto a quanto dice il forecaster, stia iniziando.

Ci siamo o non ancora?

Riccardo Zago - 31/07/2016 18:17 Rispondi

Stavo per fare l'articolo ma rispondo qui direttamente.

Previsione dal 6 gennaio al 1 settembre history a 7 anni. Sembra proprio che ci siamo.

Maurice Zangheri - 31/07/2016 23:17 Rispondi

Corrispondenza con l'sp500 ?!

Riccardo Zago - 01/08/2016 13:44 Rispondi

Qui il grafico del Nasdaq.

6 gennaio 1 settembre

history 15 anni