Kimura Trading

Crollo Borse: è timore di recessione o naturale ciclo di mercato?

Eh già, proprio la domanda che apparentemente può sembrare la più stupida, si rivela essere la più ovvia. Il dubbio che tutti si pongono in vista dei ribassi delle Borse mondiali causati dal Covid-19 è se il Mondo (Europa ed Italia in particolar modo), si trovi sull'orlo della recessione.

Purtroppo nessuno ha il potere di prevedere il futuro e di poter dire cosa succederà nei prossimi giorni o addirittura nelle prossime ore. Esistono però l'analisi statistica e l'analisi tecnica che ci dicono che il mercato si muove per trend o direzioni e che statisticamente, più lungo e forte sarà un trend più lungo e forte potrà essere il 'respiro fisiologico' che i mercati andranno a compiere.

Difficile tirare delle conclusioni oggettive a riguardo poichè per ogni persona che grida "recessione" ne esiste una che grida "ritracciamento". Io personalmente, essendo trader che opera sul Forex in intraday, non sono scosso più di tanto rispetto a chi magari opera sul breve-medio termine e che quindi risente molto di questi improvvisi ribassi.

Posso solo dare un parere oggettivo, che ovviamente è solo a scopo argomentativo e non va assolutamente preso come consiglio o incitazione all'investimento: il mercato sta percorrendo il suo naturale ciclo economico a prescindere dal Coronavirus che, pur essendo apparentemente una delle cause scatenanti di questo bear market, è solo un evento in più che non aumenta certamente la stabilità e la sicurezza degli investitori, dai retail agli istituzionali.

0 - Commenti