Cala la crescita degli utili per le aziende USA

Il periodo del Natale 2018 non è stato molto buono, in termini di vendite, per le grosse società americane che si sono viste obbligate a stimare le stime di crescita future (vedi grafico allegato).

Apple ha tagliato la produzione di telefoni per la prima volta in 15 anni, ma anche colossi come Macy's e Delta Air Lines hanno tagliato le loro stime di vendita.

Le borse, che altro non fanno che costantemente valutare le prospettive future, si sono subito adeguate, segnando un profondo ribasso durante la parte finale del 2018.

Dai minimi del 24 dicembre 2018, i prezzi hanno rimbalzato di circa il 10%, riportando un po' di ottimismo ad inizio 2019...Un ottimismo motivato?

Secondo me no. tecnicamente i prezzi hanno rimbalzato fino ad una resistenza importantissima, ovvero il minimo dell'aprile 2018. Da qui i prezzi potrebbero ripartire al ribasso senza problemi, in uno scenario dove i prezzi hanno già segnato massimi e minimi descrescenti per diversi settimane.

Guardando il grafico dell'SP500 mi viene in mente la proiezione che feci in un precedente articolo, dove comparai l'andamento attuale con l'andamento dello stesso mercato ma di dieci anni precedente...rimango convinto che ci sia un potenziale burrone davanti al mercato.

1 - Commento

Riccardo Zago

Riccardo Zago - 14 gennaio 14:58 Rispondi