Analisi settimanale FDAX

Ciao Ragazzi,

è stata senza dubbio una grande settimana di trading, grande volatilità intraday, con Mario Draghi giovedì che ha dato il colpo finale. 

La situazione però merita sempre un attenta riflessione perchè, come dicemmo nell'ultimoarticolo sul DAX, i rischi di inversione erano alti.

E infatti l'indice tedesco ha invertito con forza nello stesso livello dei massimi precedenti di inizi novembre 2017, ovvero nei 13526. 

Ciò non significa che siamo pronti già a un crollo del DAX, tuttavia un'accelerazione ribassista deve essere tenuta in conto in quanto siamo tornati nel trading range 12850-13422 in maniera troppo veloce. 

La zona da rompere resta in primis 13471, dato che fino a questo livello il prezzo è ancora in fase di pullback. Queste zone se non rotte con forza possono essere utilizzate come punti per shortare, perchè solo una forte rottura dei 13526 apre la porta a nuovi massimi con obbiettivo 13631-730-835. 

I 13422 restano anch'essi un livello di osservazione, anche se gli short sono consigliati in primis sotto i 13356 ma sopratutto sotto i 303, da dove il prezzo può tornare in area 240-202, minimo di giovedì. Se dovessimo perdere i 13181 con forza allora la strada verso i 12997 sarà aperta.

Non ci resta che aspettare il prezzo nei livelli indicati e osservare l'azione delle mano forti per agire.

Seguiranno aggiornamenti.

STAY TUNED!

---

Vi aspetto mercoledì 7 febbraio alle 18 al webinar gratuito dove parleremo di tutte le novità in tema di scalping, analisi macro e analisi volumetriche

Iscrizioni QUI

Per chi fosse interessato al corso, le registrazioni sono a disposizione,per maggiori info cliccare QUI o scrivere a info@investire.biz. Per dare continuità a questo percorso abbiamo anche attivato un canale telegram per l'apertura DAX, potete visionare il suo funzionamento cliccando QUI

Non perdert il nuovo corso con l'applicazione dei volumi sulle criptovalute, cominciamo il 15 febbraio! Iscrizioni QUI

 

2 - Commenti

Roberto Esposito

Roberto Esposito - 30/01/2018 15:29 Rispondi

Silvestro Ventrella

Silvestro Ventrella - 01/02/2018 23:29 Rispondi