Aggiornamento analisi volumetrica DAX - 10.05.2019

Ciao ragazzi,

nell'ultimo aggiornamento di Febbraio ( clicca QUI per rileggerlo ) scrivevamo: "Il DAX ha rotto agli inizi di gennaio il livello 10715 portandosi prima negli 11104, dopodiche' nella sessione odierna e' arrivato molto vicino al target intermedio degli 11434. La rottura di questo livello portera' il prezzo verso gli 11560 prima, per poi puntare a 11738. Da qui porta aperta verso 12019".

Il Dax ha raggiunto il nostro target nel mese di Aprile e nel nostro incontro mensile dello stesso mese de "In linea con l'economista", abbiamo anche dato un target ulteriore a 12427 raggiunto agli inizi di maggio. 

Nello stesso webinar abbiamo parlato di questa zona come "fortemente resistenziale", paventado la possibilita' di uno storno fino ai 12000 punti almeno, se fosse aumentata la volatilita'.

Complice la guerra commerciale Trump-Cina, il mercato questa settimana ha cominciato a stornare con una certa forza, il Dax non di meno ha raggiunto e rotto area 12000.

Molti si chiedono se qui il prezzo possa fermarsi, tuttavia essendo trascorsa sola una settimana dal giro di mercato, risulta difficile pensare che non possa scendere ancora. Cio' non significa che stiamo di fronte a un'inversione di mercato, ma solo a una possibile correzione di una certa entita'. Parlare d'inversione vuol dire perdere livelli distanti dagli attuali valori, per cui non dobbiamo snaturare i movimenti in corso sul mercato.

Una zona interessante da vigilare sara' 11900, perche' se dovessimo perderla su base giornaliera e poi settimanale, allora il prezzo andrebbe a ricerare 11738 e poi 11434. Qui il prezzo se dovesse dirigersi verso 11200-11104, allora sarebbe un bel problema, perche' il mercato da qui ricomincerebbe un inversione di lungo.

Un recupero del Dax dei 12338 aprirebbe la porta a un'inversione rialzista e, quindi, alla ricerca di nuovi massimi annuali. Il primo obiettivo concreto sarebbe il ritorno in area 11427-526, per poi seguire fino a 12637-756. Da qui cominceremmo un attacco ai 13009. Supporto 12000-11900 rimane fondamentale affinche' il prezzo possa tornare a salire. 

Il mercato puo' mantenere dalle due alle sei settimane di ritracciamento, dato che l'alta volatilita dovrebbe favorire una fase discendente per questo periodo tipicamente correzionale. Tuttavia, bisogna tener in conto che finora la discesa non e' stata verticale, ne' abbiamo perso una quantita' di punti così grande rispetto alle passate correzioni. Non siamo di fronte a dei forti sell-off, per ora. Cio' significa che le mani forti potrebbero giocare al continuo rialzo e ribasso con una volatilita continua per poi offrire una direzionalita' chiara, privilegiando ovviamente il lato rialzista.

La tendenza di lungo e' ancora bullish, per cui questi storni devono essere visti come un'ottima occasione per rientrare nel mercato. Ne riparliamo a fine mese nel webinar "In linea con l'economista", dove vedremo insieme la direzione del mercato.

Ricordate sempre che l'unica cosa che conta è seguire le mani forti, ovvero i creatori del mercato.

Seguiranno aggiornamenti, STAY TUNED!

-----

> Il nuovo corso scalping, con nuovi contenuti e tantissime novità, come l'indicatore Wolfvolume, è concluso, ma le registrazioni sono sempre disponibili. Per maggiori info cliccare QUI o scrivere a info@investire.biz.

> "In linea con l'Economista" torna giovedì 23 maggio alle 18.00. Iscrizioni QUI

 

 

 

 

2 - Commenti

giuseppe alesci - 10 maggio 16:05 Rispondi

...Giancarlo,  un trader  con le @@@,una  analisi  perfetta.

vincenzo amantonico - 10 maggio 22:40 Rispondi

Caro Giancarlo sei sempre molto bravo!