Aggiornamento analisi volumetrica DAX - 07.12.2018

Ciao ragazzi,

come indicato nel nostro ultimo aggiornamento (leggi QUI) e in quelli precedenti, abbiamo sempre parlato di una forte tendenza ribassista dell'indice tedesco e che l'obiettivo naturale di tale tendenza fosse 10700. Livelli ricavati dai volumi e dai movimenti delle mani forti, che seguono schemi precisi.

Il DAX ieri ha perforato gli 11105, sfiorando in chiusura quota 10715, più precisamente si è fermato nei 10755. Qui un potente climax ha creato un reversal che ha riportato l'indice in zona 10900.

Cosa succederà adesso? Molto dipenderà dall'indice S&P500, che non ne vuole sapere di rompere i minimi di Febbraio e potrebbe aver deciso, proprio ieri, di tornare all'attacco dei massimi precedenti per avviare il rally di Natale.

I 10715 costituiscono un'importante supporto annuale, non a caso il prezzo è subito rimbalzato nelle sue prossimità.

La rottura al ribasso di questo livello avvierebbe un processo direzionale con primo obietivo nei 10449, da qui ci aspettiamo in caso di continui sell off di un ritorno dell'indice tedesco ai 10000-9900 punti. Scenario che verrà analizzato in dettaglio nelle prossime settimane qualora si dovesse innescare.

Nel frattempo i 10715-755 costituiscono un'importante zona supportiva e il primo obiettivo, se il DAX dovesse riuscire a chiudere oggi sopra i 10956, è posto negli stessi 11105, che hanno assunto adesso il ruolo d'importante resistenza. Da qui punteremo a 11254 e poi verso lo spartiacque 11434; sopra tale livello si potrà paventare il ritorno di una forza rialzista. E solo sopra 11738 potremmo avere un'inversione più strutturata.

Le mani forti non hanno ancora deciso di buttare giù il mercato, ma neanche di farlo risalire bene. Se non possiamo ancora parlare di crash ci siamo vicini. Quindi vivete alla giornata e mantenete un alto livello d'attenzione nei punti chiave. Ciò che appare così scontato ancora non lo è.

L'unica cosa che conta è seguire le mani forti.

Seguieranno aggiornamenti, STAY TUNED!

-----

> Il nuovo corso scalping, con nuovi contenuti e tantissime novità, come l'indicatore Wolfvolume, è concluso, ma le registrazioni sono già disponibili. Per maggiori info cliccare QUI o scrivere a info@investire.biz.

> "In linea con l'Economista" torna giovedì 13 dicembre alle 18.00. Iscrizioni QUI

 

 

6 - Commenti

sasà d'ambrosio - 07 dicembre 18:22 Rispondi

Buonasera Giancarlo,

i volumi ricercati sul grafico giornaliero li trovi, a grandi linee, come in time frame bassi oppure cambia anche il metodo?

Grazie mille e complimenti per quello che riesci a fare

Giancarlo Prisco - 10 dicembre 08:39 Rispondi

Per analisi di lungo uso un metodo distinto a quello dei timeframe bassi

dario ti - 07 dicembre 20:49 Rispondi

Ciao Giancarlo, se ottimisticamente non fosse ancora un crash, non pensi che comunque dopo 11 mesi di discesa, occorra una lunghissima e ampia fase di accumulazione, che necessariamente formarebbe nuovi minimi anche piu profondi di 10715 prima di poter risalire davver? (tanto in questa discesa di climax violati rapidamente c'è ne sono stati decine) In altri termini, cercare inversione prima di raggiungere e rintracciare 10 volte i 10449 ma anche i 10000, non mi fiderei in Long che valgano più di un pullback... anche perchè macroeconomicamente che c'è di buono per pensarlo? 
Ciao e grazie dei tuoi contenuti.

Giancarlo Prisco - 10 dicembre 08:41 Rispondi

Da notare il gigantesco H-C-H sul grafico che hai postato. Le mani forti possono fare quello che vogliono. Le tue osservazioni sono valide e la tendenza è ribassista sul DAX. Tutto però può cambiare ed è necessario seguire le correlazioni e i livelli chiave. Questo permette operare senza pregiudizi. L'obiettivo naturale del DAX è 10000 come hai ben scritto 

francesco raffaelli - 09 dicembre 10:56 Rispondi

Ciao Giancarlo, io sto seguendo il dax da tempo, e sono short dal 2 novembre su un analisi di lungo(mensile)... e il mio target è di 9990, piu' passa il tempo, piu' penso che ci possa arrivare, in ogni caso ho lo stop in pari a 11650

Giancarlo Prisco - 10 dicembre 08:42 Rispondi

Stai attendo dopo il 19 con la FED, il rally di natale potrebbe innescarsi. L'operazione menzionata è validissima, solo gestiona il trailing stop:)