AGGIORNAMENTO ANALISI SUL DOW JONES DEL 19.6.2016

Dopo aver raggiunto l’area del target 1 evidenziata nell’analisi precedente (17750-17850),  il mercato ci ha dimostrato che la scelta di liquidare almeno una parte della nostra operazione sia stata corretta, in quanto quella fascia di prezzo rappresenta al momento una zona di resistenza. Vi faccio notare come il mercato abbia creato un max di swing proprio nella nostra area di target. Ora, mantenendo confermata la mia view long e ragionando in ottica di analisi tecnica evoluta, come Gianvito mi diceva sempre in coaching, ci sono due dinamiche di prezzo da ipotizzare:

La prima, che ritengo meno probabile, è che il mercato vada subito ad attaccare il max di swing appena segnato ed acceleri al rialzo.

La seconda, percentualmente più probabile, è che il prezzo prima di salire vada a ritestare l’area tra 17600 e 17500 andando cosi a creare un minimo di swing più alto rispetto a quello del 16 Giugno, questa dinamica porterebbe il mercato almeno in area 17900 dove si scontrerebbe con la trendline nera che ho tracciato, quest’ultima  è la linea che contiene i prezzi all’interno di una figura di continuazione rialzista che, se rotta, porterebbe probabilmente il Dow Jones a segnare nuovi max storici. Quindi a mio avviso vanno ancora cercati ingressi long sulla debolezza ma ricordandosi sempre che il referendum sulla permanenza o meno nell’Unione Europea della Gran Bretagna incombe.

Il contenuto del presente articolo viene elaborato al solo scopo informativo e didattico.

Quanto espresso non rappresenta in alcun modo e per nessuna ragione sollecitazione al risparmio o all'esecuzione di eventuali operazioni. Chiunque dovesse trarre spunti operativi dal presente articolo lo fa a proprio rischio e pericolo. Gli autori declinano qualsiasi responsabilità.

 

0 - Commenti