Agatha Christie Vs. Dax

Diceva Agatha Christie: "Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, tre indizi sono una prova."

Premetto che questo è il mio primo articolo anche se seguo il sito fin dall'inizio e lo trovo sempre molto interessante e ricco di spunti operativi, quindi volevo condividere questa mia analisi fatta sull'indice tedesco.

Vediamo perché andare a scomodare la famosa scrittrice analizzando i grafici:

- 1° indizio: osservando le candele evidenziate nei due ellissi si può notare un'evidente somiglianza e si potrebbe presumere un identico movimento settimana prossima

- 2° indizio: la candela gialla del primo ellisse chiude a 11820 la seconda apre in gap up di 24 punti a 11844; nel secondo ellisse la candela gialla chiude a 11638 la seconda apre in gap up di 34.5 punti a 11672,5

- 3° indizio: il minimo della candela rossa del primo ellisse è di 11819.5 praticamente identico alla chiusura della candela precedente posta a 11820; il minimo della candela rossa del secondo ellisse è di 11638 identico alla chiusura della candela precedente

Io non uso il forecaster (che da quanto leggo sul sito prevede una stagionalità rialzista sugli indici ma magari mi sbaglio) ma da come vedo su Ichimoku c'è stata una bella croce della morte (incrocio al ribasso da parte delle tenkan sulla kijun) anche se debole in quanto sopra la kumo.

Ora tenuto conto del fatto che spesso il mercato fa movimenti identici nelle stesse situazioni, un'operazione short avrebbe un ottimo risk reward e, come dicono i due maestri, io un cippino ce lo metto ehehehe (80 punti di stop a fronte di un probabile gain di almeno 180 punti se il movimento dovesse andare a fare nuovi minimi - se invece avesse la stessa estensione del primo impulso ribassista i punti potrebbero essere almeno 400)

Quindi l'operatività potrebbe essere: entrata short sotto il minimo dell'ultima candela con stop sopra il massimo oppure anche un sell limit al prezzo di apertura dell'ultima candela (nel caso facesse lo stesso movimento del primo ellisse) sempre con stop sopra il massimo.

Target sulle linee rosse con eventuale trailing stop in base a come si comporterà il prezzo arrivato sulle varie linee rosse; altro indizio la seconda linea rossa coincide quasi alla perfezione con la senkou span a. 

Attendo vostri commenti per potermi confrontare.

In ultimo un ringraziamento a Gregor per avermi iniziato a Ichimoku che a quanto sembra inizia molto a essere seguito (vedasi Riccardo Zago in primis al quale vanno anche i miei ringraziamenti per tutti gli ottimi articoli che pubblica sul sito e che permettono a tutti di conoscere e approfondire questa fantastica tecnica).  

Alex

8 - Commenti

$tefano Prinz

$tefano Prinz - 11/02/2017 09:43 Rispondi

Marco Di Vita

Marco Di Vita - 11/02/2017 10:31 Rispondi

Marco Di Vita

Marco Di Vita - 11/02/2017 10:31 Rispondi

Alessandro Cuccia

Alessandro Cuccia - 11/02/2017 10:34 Rispondi

Valerio Zambelli

Valerio Zambelli - 11/02/2017 13:26 Rispondi

Alessandro Cuccia

Alessandro Cuccia - 11/02/2017 15:22 Rispondi

Riccardo Zago

Riccardo Zago - 11/02/2017 14:15 Rispondi

Cristiano Chierico

Cristiano Chierico - 11/02/2017 16:30 Rispondi