Kimura Trading

Sell on the news !

Scrivo questo articolo nel day-after la vittoria di Macron come nuovo inquilino dell'Eliseo. 

Venerdi 5 Maggio ho pubblicato un'articolo in cui valutavo l'andamento di due indici rappresentativi della borsa di Parigi, il CAC NEXT 20 e il CAC 40. L'articolo lo trovate qui

I due indici considerati lo scorso venerdì oggi segnano ribassi.

Prima di proseguire è necessaria una precisazione: l'orizzonte temporale è differente, infatti nelle immagini che trovate in allegato vedrete grafici giornalieri mentre nel vecchio articolo si parla di orizzonti semestrali. 

Riprendendo la chiusa del vecchio articolo si potrebbe dire che io ci abbia azzeccato, forse era fin troppo facile come scommessa, in ogni caso pare che il detto "Sell on the news" si ancora una volta vero. Questo tema di come i mercati scontino un possibile scenario prima che questo si verifichi sembra essere perfettamente in linea con la teoria dell'efficienza semiforte dei mercati, dimostrata da Eugene Fama nel 1970, dimostrazione che gli valse il premio Nobel per l'economia. 

La teoria dell'efficienza dei mercati si concentra anche su un'altro cardine dell'economia: l'equilibrio di mercato attraverso i prezzi. Il prof dimostrò come i mercati godessero di un'efficienza semi-forte: tradotto da me (un qualsiasi manuale di macroeconomia o microeconomia vi darà una spiegazione decisamente più dettagliata) significa che i mercati incorporano nei prezzi di mercato tutte le informazioni, pubbliche e passate, fino alla data odierna. È un concetto estremamente rilevante ! Signifca che non è possibile sfruttare nessun tipo di informazione pubblica, presente o passata né tantomento dati storici per battere il mercato proprio perchè questi sta già riflettendo nei prezzi tutte le informazioni disponibili. L'unica possibilità è possedere migliori tecniche predittive o migliori informazioni PRIVATE rispetto alla concorrenza. 

Ora, anche se questo potesse essere sconfortante, credo che abbia senso. Prendiamo il caso dei due indici francesi. Fino a venerdì segnavano dei rialzi mentre oggi segnano dei ribassi. A mio parere tutto torna con la teoria dell'efficienza del mercato.

Venerdì Macron era dato dai sondaggi in vantaggio rispetto alla Le Pen, i mercati allora ritenendo molto più probabile una sua vittoria, fiduciosi nella tenuta della moneta unica in Europa (per approfondire vi consiglio di Googlare: Optimal Currency Area), della sostenuta mobilità dei capitali, del mantenimento dei cambi fissi, ecc ecc facevano in modo di apprezzare gli indici, quando poi però la probabilità diventa certezza tutto si riassesta su livelli "normali" e "l'euforia" svanisce lasciando spazio al pensiero razionale. Se sommassimo i rendimenti di coloro che ci hanno guadagnato con quelli di coloro che invece ci hanno perso otterremmo un risultato uguale a zero. Per i giochi a somma zero vi rimando all'opera di Nash, il protagonista di "A beautiful mind". Zero come risultato potrebbe sembrare negativo ma non lo credo, una differenza pari a zero significa che a livello globale si è mantenuto l'equilibrio, il mercato è stato effciente nel riflettere le informazioni e nel lungo termine il rendimento che si può ottenere è quello che il mercato registra su se stesso [so che il tema battere il mercato fa molto presa e quindi vi dico ci sono milioni di articoli riguardo se e come battere il mercato, io però parlo a livello della teoria economica accettata dall'accademia]. Se volete un esempio di come un index fund possa battere un hedge fund cercate la scommessa vinta da W. Buffet non molto tempo fa. 

In sostanza ecco cosa mi interessa raccontarvi: la teoria economica, e più in generale la teoria, molte volte è osteggiata e poco apprezzata, mentre in realtà è un qualcosa che ritengo di fondamentale importanza. Spesso la pratica si rivela differente sul singolo caso ma lasciatemi dire che alla prova del tempo tutto si allinea con la teoria. 

Per concludere, ci sono diverse ricerche più recenti che puntano a smetire l'efficienza dei mercati e tanto altro. Se voleste farmene avere una copia o darmi qualche spunto di rifilessione sono dispobinile al contraddittorio, attendo vostre. 

1 - Commento

nicola piasentin

nicola piasentin - 09/05/2017 20:25 Rispondi