Kimura Trading

Ftse Mib, area di target raggiunta?

Dopo il risultato del primo turno delle elezioni francesi, il nostro indice, come tutta l’Europa, ha avuto un forte slancio rialzista, la vittoria di Emmanuel Macron del partito En Marche!, rispetto a Marine Le Pen del Fronte Nazionale, secondo i sondaggi, sembra ormai scontata, e anche i mercati sembrano pensarla allo stesso modo, ma dove potrebbe arrestarsi questa salita? Quale potrebbe essere dunque l’area di target da monitorare?


Come sempre, per individuarla, ricorriamo allo studio dei grafici attraverso l’analisi tecnica:


Iniziamo da lontano utilizzando il time frame mensile, possiamo notare come unendo il minimo di Marzo 2009 con quello di Luglio 2012, otteniamo una trendline rialzista (linea verde), tracciando la sua returnline, ovvero la parallela della trendline appena creata, e proiettandola dal massimo del Febbraio 2011, otteniamo un canale rialzista (linee verdi); inserendo nel grafico anche i ritracciamenti di Fibonacci (linee tratteggiate in rosso), prendendo come riferimento tutto l’impulso ribassista, cioè quello iniziato a Maggio 2007 e conclusosi nel Marzo 2009, è interessante sottolineare come la trendline superiore del canale, sia prossima al 50% di Fibonacci, area resa ancor più significativa, dalla vicinanza del massimo di Luglio 2015 (area evidenziata in giallo).


Ora avviciniamoci impostando il time frame sul settimanale, in questo grafico ho disegnato una trendline (linea nera) unendo il minimo di swing di Giugno 2016 con quello di Novembre 2016, anche in questo caso ho tracciato la sua returnline, e proiettandola sul massimo di swing del Marzo 2016, ho ottenuto un canale rialzista di breve (linee nere), quello che balza subito all’occhio, è come il massimo segnato la settimana scorsa, coincida perfettamente con la trendline superiore del canale disegnato.


Arriviamo dunque all’individuazione delle possibili aree di target, il mercato è impostato in modo decisamente rialzista, tuttavia si trova ormai a ridosso di due aree che potrebbero, almeno in un primo momento, dare vita ad un ritracciamento, la prima è quella tra i 21.240 e i 21.650 punti (area evidenziata in verde), mentre la seconda, che ritengo decisamente difficile da superare, almeno nel breve periodo, è quella compresa tra i 22.200 e i 23.500 punti (area evidenziata in azzurro).


ATTENZIONE: è importante ricordare che nel week-end ci saranno le elezioni presidenziali francesi, eventi esogeni di questa portata, possono inficiare l’analisi tecnica classica, e sono spesso causa di un’altissima volatilità, pertanto raccomando la massima prudenza, vi invito ad usare size adeguate al vostro capitale e alla vostra propensione al rischio.

1 - Commento

Francesco Serafini

Francesco Serafini - 22/05/2017 13:10 Rispondi