Un po' di respiro sulla pressione di CHF e JPY

L'annuncio ieri del Presidente statunitense Trump di rinviare al 15 dicembre 2019 l'applicazione dei dazi alla Cina su alcune merci, hanno dato un po' di respiro alla pressione che da parecchi giorni attanaglia il franco svizzero e lo yen giapponese. Probabilmente è solo un fuoco di paglia e temporaneo ma mi aspetto che queste due valute continuino ad indebolirsi ulteriormente nei prossimi giorni.

Presumo che la decisione possa essere stata presa per favorire le borse americane dopo il recente calo, ma questa è solo una mia personale opinione. Il fatto che i metalli presiosi non abbiamo reagito al ribasso mi fa pensare che l'incertezza e le tensioni rimangano, anche se non mi meraviglierebbe una correzione degli stessi.

Operativamente visto la candela d'inversione rialzista (bullish engulfing) piazzata ieri su USDCHF con l'oscillatore RSI in divergenza positiva, ne favorisco l'acquisto e sono entrato long con stop sotto il minimo della candela di ieri di 0.9660 sulla base della chiusura giornaliera.

I possibili obiettivi più vicini potrebbero essere in area 0.9816 (linea di resistenza statica) e 0.9850 (linea di trend). Nel caso di superamento della linea di trend i successivi obiettivi e zone di resistenza sono evidenziati sul grafico dalle linee statiche nere.

Supporti a 0.9719 e a 0.9690 (linee statiche)

------

Anche su USDJPY si può notare dal grafico la candela d'inversione rialzista (bullish engulfing) e la divergenza positiva sull'oscillatore RSI, tra l'altro dopo essere stato in zona di ipervenduto.

Operativamente favorisco l'acquisto e sono entrato long con stop sotto il minimo della candela di ieri di 105.06 sulla base della chiusura giornaliera.

Qui i possibili obiettivi più vicini potrebbero essere in area 107.23, 107.89 (linee di resistenza statiche) e 108.25 (linea di trend). Nel caso di superamento della stessa i successivi obiettivi e zone di resistenza sono evidenziati sul grafico dalle linee statiche nere.

Supporti a 105.90 e a 105.30 (linee statiche)

Anche contro le altre principali valute sia il franco svizzero sia lo yen giapponese hanno formato la stessa candela d'inversione rialzista (buillish engulfing).

Io preferisco piuttosto operare nei confronti del dollaro americano rispetto ai cross ma sta a voi la scelta, che è soggettiva.

---

Come nasce una operazione di trading?

Guarda il VIDEO qui

---

0 - Commenti