Ricchi con il trading...

Salve a tutti, premetto che questo è il mio primo articolo e colgo l'occasione per fare i complimenti a Luca ed Enrico per la professionalità di questo sito. Scrivo questo articolo per segnalare il fatto che ogni volta che al di fuori di questo sito vedo menzionate le due parole RICCHEZZA TRADING è sempre pieno di gente che dice che arricchirsi con il trading è impossibile o è solo perdita di tempo.

Adirittura pareri negativi su questo sito che reputo il migliore. ORA IO DICO... io sono quasi 5 mesi che mi sono avvicinato al mondo del trading, e ho gia avuto piccole soddisfazioni, devo dare ascolto alle persone che dicono che il trading è una stupidaggine e una perdita di tempo oppure posso continuare tranquillo la mia scalata verso il successo?

Quando parlo di ricchezza non intendo guadagni da the wolf of wall street ma anche traguardi (comunque impressionanti) del trader ospite nell'ultimo webinar (Marco Da Vita a cui faccio i miei complimenti) Volevo dei vostri pareri, secondo voi si puo diventare ricchi con il trading?

3 - Commenti

Luca Discacciati - 11/12/2015 17:17 Rispondi

a scuola ho studiato di un tizio che è stato chiuso in cella perchè diceva che il sole era alcentro dell' universo, e non la terra...Si chiamava Galileo!

VOLERE è POTERE!

Mio nonno, dopo una vita a rompersi il culo come falegname, quando mi vedeva al PC a smanettare mi guardava e diceva: "Se fa no insci' a fa' i danè" (non si fa cosi a fare i soldi in dialetto milanese)... Il mio rammarico è che non ha vissuto abbastanza per ricredersi :-)

enrico foglio - 11/12/2015 18:39 Rispondi

Come in tutti gli ambiti solo chi arriva fino in fondo può parlare veramente, c'è chi fa soldi con quello che gli altri considerano solo passatempi (e persino chi li pratica questi passatempi non è convinto che possano diventare un lavoro). E' solo una questione di credenze personali, conosco un sacco di gente che ha creduto fino in fondo a quello che facevano e oggi vivono delle loro passioni, io per ragionare come la maggioranza (associazione dei soldi con stipendio dipendente) mi ritrovo a fare quello che poi è solo un senso del dovere xkè mi pagano.... diceva lao tzu: fai un lavoro che ami e non lavorerai un solo giorno in vita tua (più o meno dice così).... passo e chiudo.

 

andrea tibaldo - 13/12/2015 16:51 Rispondi

secondo me è molto dura. O sei veramente scaltro ed abile per qualche motivo oppure ti devi aspettare un un periodo duro e faticoso. fatto di sconfitte ad ogni trade ma anche di belle rivincite, ogni tanto.

notti insonni e week-end passati a studiare trend line che non ti dicono assolutamente nulla. occhi strabuzzati sulla piattaforma e cibo fagocitate tra una performance e l'altra. piccoli successi compensati da poche pesanti perdite. tutto ciò per 3-4 anni. se sopravvivi economicamente, puoi cominciare a ragionare da trader che vive di trading. FORSE !!!!. Non che chi sia scaltro ed abile sia immune da tutto questo ma probabilmente lo passa e supera con maggior disinvoltura. Del resto si tratta di un periodo di rodaggio. Un pò come un corso universitario. Ti devi preparare gli esami, spremere a fondo; dare gli esami e poi magari ridarli...Al raggiungiumento della laurea si può dire che sei pronto per entrare nella pratica professionale o almeno hai la conoscenza della materia che ti appresti ad affrontare. Il trading è così. Non ti puoi improvvisare. devi prepararti come qualsiasii altra professione o laurea. Poi, se sei figlio d'arte (un genitore o parente) allora cresci con la mentalità già pronta e protetto dall'alto vieni introdotto nel mondo dei trader, poco a poco; come Giovannino Agnelli (nipote) fece la gavetta a suo tempo come operaio FIAT da perfetto sconosciuto. Nessuno sapeva che fosse il nipote del grande nonno padrone. Ma tutto gli sarebbe stato utile se un giorno fosse...arrivato. Non ci arrivò mai. 

sarei curioso di sapere quanti vivono di trading o hanno vissuto di trading nel 2015. Parlando qui fra pochi intimi. Vivere di trading intendo che almeno ci devi tirar fuori un stipendietto. quindi vuol dire 1300 circa nette che equivalgono a 1600 lorde. Non ha importanza quanto tempo gli dedichi; ciò che conta è se a fine anno hai fatto mediamente questi soldi. Se ne ha fatti di meno vale ugualmente se ti puoi ritenere soddisdfatto della media. Io son ben lontano dal vivere di trading ma sono solo al secondo anno....la mia laurea ancora non la vedo. Ho tempo per imparare!