Quelli che "ruotano" attorno alla media a 200 giorni

  • Alla vigilia dell'ultimo scampolo di 2019 vediamo quali sono i rapporti di cambio che si stanno aggirando dalle parti della media mobile a 200 giorni;
  • UsdTry, UsdSek, EurJpy ed EurCad i protagonisti di questa analisi odierna;
  • Trend is your friend è il detto che vale proprio in casi come questi.

Come ho fatto per i principali indici di commodities nell’ultimo articolo, anche per il forex ho deciso di scrivere un classico articolo di fine anno a tema media mobile a 200 giorni (e chi ci sta ruotando intorno) per sfruttare un eventuale trade natalizio caratterizzato come al solito da bassa volatilità generatrice di movimenti in termini di pips piuttosto generosi.

Il primo cross che prendo in considerazione è EurJpy. La media mobile a 200 giorni passa da 121.50, un livello di resistenza che già nel mese di ottobre è stato sollecitato e che ora vede passare proprio la più classica delle linee dinamiche di resistenza. Il trend di breve periodo di EurJpy è bullish dalla fine di agosto quanto fu toccato un bottom in area 116. Diversi tentativi di inversione ma nulla di concreto anche perché il cambio “madre”, ovvero UsdJpy, non ha ancora trovato la forza di sfondare 109/109.50.

Il secondo cross che si sta muovendo nella direzione della media mobile a 200 giorni è EurCad. Per due volte abbiamo assistito al tentativo di scendere sotto 1.46 ma il mercato ha saputo reagire in modo eccellente ed ora la direzione potrebbe essere quella rialzista verso 1.4770 dove passa la barriera dinamica. Anche in questo caso per due volte EurCad ha tentato di salire più in alto senza successo e questo rende il livello piuttosto solido per coloro che amano il detto “trend is your friend” e vorranno tentare lo short su EurCad.

Terzo cross che porto all’attenzione dei lettori è UsdSek. La forza recente della Corona è legata alla prospettiva per la Svezia di ritornare dopo tanti anni ai tassi zero (wow!). La banca centrale sembra infatti intenzionata a seguire la Norvegia in una politica di rialzo del costo del denaro graduale e questa è benzina pura per la Sek. Il cambio UsdSek è precipitato dai massimi di 9.95 di inizio ottobre al 9.40 attuale rompendo proprio negli ultimi giorni la media mobile a 200 giorni.  Questo trend bullish era in essere ormai da gennaio 2018 ed in diverse occasioni il sostegno dinamico ha offerto al cambio il trampolino di lancio. Questa volta no e perciò potremmo essere di fronte all’inversione di tendenza per il Dollaro che mostra le prime crepe proprio su UsdSek.

Chiudo questa carrellata di rapporti di cambio in zona media mobile a 200 giorni con UsdTry. Qui il track record di questo supporto dinamico è notevole come possiamo ben vedere dal grafico.
Da 1 anno a questa parte abbiamo assistito a diversi tentativi di UsdTry di scendere sotto questo spartiacque tecnico, ma a parte qualche trappola per orsi la diga ha retto molto bene. L’ultimo episodio di novembre sembra aver rilanciato l’azione che questa volta punta la trend line ribassista che scende da aprile e che rappresenta il baluardo che separa UsdTry da una ripartenza del bull market dopo mesi di riflessione.
 

---

Vuoi imparare a fare trading?

Guarda i nostri CORSI qui.

---

0 - Commenti