Nuovo intervento Pboc?

Anche le vendite al dettaglio, una voce che gli economisti tengono sotto stretta osservazione, sono rallentate nel bimestre gennaio-febbraio 2015: +10,7% rispetto a +11,9% del dicembre 2014 (le attese erano per un +11,5%).

Oggi la Cina ha pubblicato anche i dati relativi al settore immobiliare nel primo bimestre dell’anno: le vendite hanno raggiunto 498,3 miliardi di yuan, quasi dimezzate rispetto ai 938,4 miliardi del solo dicembre 2014. Anno su anno le vendite delle abitazioni sono crollate del 16,7% nel primo bimestre.

Adesso gli economisti iniziano scommettere che la Banca centrale cinese taglierà di nuovo il costo del denaro, magari nel secondo trimestre. Tanto più che il settore immobiliare è in piena crisi e che il pil ufficiale previsto dal governo per il 2015 è del 7% contro il 7,4% del 2014. Ma gli esperti stanno già calcolando che la crescita del Paese nel primo trimestre non toccherà neppure il 7%.

Fonte : Milano Finanza 

 

Possibile una opportunità per long USD/JPY e uno storno su EUR/JPY ?

0 - Commenti