Nostalgia di EURCHF? "ONLY FOR BRAVEHARTS"

Spero di non risvegliare incubi di nessuno.

Me se ci limitiamo a guardare il grafico (magari dal 16 gennaio in poi per toglierci dagli occhi lo sfregio del 15) vediamo questa situazione:

da qualche giorno è fermo su una resistenza a 1.08.

H1 è al ribasso, H4 pure si sta girando in basso.

Se questa candela H4 (delle 11) si chiude con conferma della rottura (altrimenti aspettare le 4 ore successive perchè è necessaria la rottura di 1.0740) si potrebbe tentare un'operazione al ribasso (solo per i più coraggiosi) con obiettivo 1.0560 (ritest della precedente resistenza rotta) e stop 1.0840 (ATRx3 su H4). R/R 2:1

Alternativa più prudente SELL LIMIT a 1.0774 (stesso stop stesso obiettivo) R/R 3:1.

Alternativa più prudente ancora SELL LIMIT a 1.0788 (stesso stop stesso obiettivo) R/R 4:1.

Io di solito divido la size in 3 e uso tutti i livelli riducendo il rischio e migliorando il punto di ingresso.

L'idea era partita col la figura di "bearish engulfing" del 19-20 febbraio, ed ora i prezzi, dopo essere stati ripercorsi lasciando aperto un gap, hanno rotto il minimo di ieri e potrebbero essersi rimessi in marcia dopo un paio di giorni mosci.

E' contro trend principale, ma se arriva a rompere il minimo della candela del 20 che sta ancora contenendo tutti i successivi prezzi, riceverebbe in quel punto slancio riribassista perchè andrebbe a colpire un po' di stop di chi ha aperto posizioni Long su quel ritracciamento e in questo momento avrebbe lo stop in pari.

Ciao

1 - Commento

Marco Di Vita - 27/02/2015 23:52 Rispondi

Concordo lo short su EUR/CHF, sopratutto sul lungo periodo, anche perché a Marzo parte il QE, quindi euro debole contro franco svizzero, che tendenzialmente é una moneta forte.