Ma i banchieri capiscono davvero?

Ieri Draghi e la Yellen. Il primo non ha aumentato il QE ma ne ha prolungato la vita. Bene, anzi male, vuol dire che il danaro fresco aggiuntivo arriverà fra oltre un anno, non subito. Se avesse aumentato il QE da 70 a 80 o 90 mld sin da subito, avrebbe invece aumentato immediatamente la liquidità, dando un chiaro segnale di voler combattere efficacemente la stagnazione.

Di più. Ha poi deciso di dar corso anche all'acquisto di bond emessi da entita' locali. Già m'immagino Crocetta pronto ad emettere un bel pò di bond spazzatura siciliani. Insomma, si aumenta la possibilità d'indebitarsi da parte di enti statali (già alla canna del gas) poi chi vivrà vedrà. Alla fine, a pagare quei buchi, saranno i cittadini con nuove tasse.

Ma aiutare l'economia reale? Boh, non se ne sa niente. Faccio un esempio. E' probabile che Wv abbia necessità di finanziamenti per risolvere i suoi noti problemi. Chi comprerà i suoi bond? La BCE? No.  I cittadini? E perchè? Se le cose andassero male i cittadini  non hanno la possibilità di stamparsi il danaro perso.

Yellen. Da oltre un anno dice che aumenterà i tassi americani. Da oltre un anno tentenna senza saper prendere una decisione che sia definitiva per almeno i prossimi 12 mesi. Credo che Benbernake non si sarebbe comportato così. Questa non sa davvero che pesci prendere. Ieri una perla: ha detto che potrebbe aumentare i tassi ma che poi nulla vieterebbe di riabbassarli. Da applauso a scena aperta!

Intanto i mercati sono in mano a chi sa 

2 - Commenti

Simone Pantaleoni - 04/12/2015 11:19 Rispondi

Onestamente... non la ridurrei a una conclusione cosi' semplice. Senza considerare... che per fortuna c'e' la Yellen!... 

Onestamente... non vorrei Trichet e Greenspan al loro posto! :P

aldo ronchi - 04/12/2015 11:30 Rispondi

La FED, azioniste sono le banca, incassa il 5% sul denaro stampato a compenso delle costi dalle imposte federali. Un businness, detto alla briuanzola, mica male. Per altro persegue obiettivi anche economici, oltre che monetari. A conti fatti l'econmia US è in carrggiata solida. Muovere i tassi il side effect dei tassi è quasi incontrollabile da un punto di vista sistemico sulla marea di crediti inesigibili (30.000 miliardi in capo alle 30 Big banks del globo, scrive il 24 ore) mercati (im)emergenti, etc.

La politica economica europea è in mano a 24 capi di governo, molti dei quali hanno un economia sotto il livello della Lombardia, senza dire la comparazione con il Nord Italia, senza capacità di leadership nei loro Paesi, Angela esclusa. E Draghi che fa il boia e l'impiccato è reponsabile di quello che pensano o si aspettano quelli delle sale operative?

Se l'economia US sarà forte ancora il dollaro andrà giù, siamo vissuti anche con il cambio a 0,83 / 0.84.

L'aumento di liquidità dimiuisce il valore degli euro che abbiamo in tasca. Almen Draghi s'è posto un limite.

Chapeau bas à Draghi