hedging....fuori moda?

buongiorno Luca ed Enrico

mi pare di non avervi mai sentito nominare la parola HEDGING. non solo nominare ma tantomeno farne uso o suggerirla. Immagino che tutti sappiano cosa sia fare hedging su una posizione diciamo ...SHORT EUR/USD che poi ci va contro. Si può hedgiare la posizione nata "sbagliata" aprendone un'altra di size identica opposta ed anzichè prendere lo stop loss bello e buono la si porta in pari. Per esempio aprendo un LONG GBP/USD che nel medio ci consente di chiudere entrambe le posizioni con pari se non con un piccolo profitto. So bene che non è un automtismo che funziona perfettamente ma spesso, se fatto e meditato in precedenza, aiuta a non chiudere con uno stop loss. Mi domandavo quindi, ora che ho spiegato per sommi capi la procedura, se per caso siete in qualche modo ostici, visto  che da oltre un anno che vi seguo....mi pare....dico mi pare....non ne abbiamo mai fatto uso. Mi dite che ne pensate e magari perchè non farne un maggior uso?  

 

5 - Commenti

Luca Discacciati - 07/09/2015 12:04 Rispondi

Quello di aprire una coppia correlata, ma al contrario, noi lo chiamiamo SPREAD.

L' edging puro, ovvero l' apertura dello stesso prodotto ma al contrario è una vera cavolata... essere sia ling che short sullo stesso prodotto equivale ad essere FLAT.

Giovanni Zanantoni - 07/09/2015 20:28 Rispondi

Ciao guarda e una tecnica molto particolare se usata sulla stesso cambio con size diverse ovvio.....pero ti garantisco e meglio uno stop loss....quando entri nei meandri di queste tecniche ti esponi tanto per poi alla fine andare a pareggio.....se ti va bene....se no perdi anche di piu...lo stop loss se lo dimensioni bene e unica arma efficace.....

andrea tibaldo - 08/09/2015 15:11 Rispondi

SCUSATE MA NON SONO D'ACCORDO. IN MOLTE OCCASIONE MI HA SALVATO E RIPORTATO IN PARI O CON UN LIEVE GUADAGNO. NON SEMPRE HO IL CORAGGIO DI FARLO PERCHè MAGARI IL TREND DELL'HEDGING NON è CHIARAMENTE A MIO FAVORE. PRIMA DI ENTRARE BISOGNEREBBE VISIONARE I POSSIBILI HEDGING (SU TIME FRAME MAGGIORI)  CON CUI CONTROBILANCIARE L'EVENTUALE PRESA DI LOSS.  NELLA PEGGIORE DELLE IPOTESI CHIUDI LA TRIANGOLAZIONE CHE TI PORTA VERAMENTE FLAT E TI FA GUADAGNARE DEL TEMPO PER CAPIRE DOVE VA IL CAMBIO PRINCIPALE. SEMBRO UN ESPERTO, VERO? IN REALTA' NON LO SONO AFFATTO MA LO VISTO FARE DA UN TALE....BERLINZANI. NON HO FATTO ALTRO CHE "COPIARE" LUI. LUI LO FA SU TUTTI I CAMBI....IO A MALAPENA SULL EUR/USD-GBP/USD-EUR/GBP.  A LUI RIESCE SEMPRE. A ME NON SEMPRE

Enrico Lanati - 08/09/2015 16:04 Rispondi

Ciao Andrea, so esattamente a cosa ti riferisci, con Saverio ho avuto modo di confrontarmi varie volte durante i Live alle varie fiere sul Trading online.

Occorre pero' fare una precisazione:

Aprire posizioni sullo stesso cross long e short non ha senso. 

Saverio, al contrario ed a ragione, sotiene che vi siano dei cross correlati tra loro direttamente o indirettamente e attraverso l'hedging (su valute diverse) si possano gestire meglio le posizioni.

Ne parleremo durante il corso 9-9-24 => ISCRIVITI

andrea tibaldo - 08/09/2015 16:40 Rispondi

infatti intendevo quello....ma forse non l'ho spiegato bene, anzi sono certo che chi non è "afferrato" come voi, non ci avrà capito molto. mi spiace....comunque si quello intendevo. grz per la precisazione.