Gestione delle posizioni - Centinaia di Euro Sfumati

Ragazzi. Io ho un grosso problema!

Finalmente sto smettendo di perdere! Ma ... quasi tutte le mie posizioni si chiudono con piccolissimi profitti.

Voi come gestite la posizione? Sto provando a cercare punti di appoggio su stocastico e momentum, per esempio ... ma idem ... CAPISCO, chiedere: "come fate a sapeere se la posizione torna a zero o no" ' STUPIDO ... Non è quello che chiedo. Cerco solo di capire quanto questa cosa sia normale, quante volte vi capiti e come imparare a evitare questa perdita di tempo ed energie.

Io per esempio, per ben 3 volte (quelle che mi ricordo), sull' US500, pur di non chiudere una posizione con 30 pips di profitto, alla fine ne ho presi zero, o poco più o poco meno!

La cosa mi sta dando molto fastidio!
Perché non capisco QUANDO il cambio ha la possibilità di andare ancora giù (o su) e quando invece devo aspettarmi che torni al punto da cui sono partito.

Se avessi preso 30 pipis tutte le 3 volte che mi ricordo di esserci arrivato, solo con quelli avrei fatto almeno 900 euro! 

Questi casi mi lasciano l'amaro in bocca. E mi fanno arrabbiare e mi fan venire voglia di guardarmi allo specchio e dirmi pirla! E io OOOODIO far la figura del pirla! ... :o/

Mah ...
Buon trading a tutti.
Un caro saluto.

Pietro

18 - Commenti

master fx - 17/03/2016 09:02 Rispondi

Ciao Pietro

non sempre si può intuire cosa farà il mercato nel breve termine ma in linea di massima ti consiglio di fare sempre un piano di trading dove segnarti ogni livello di supporto/resistenza dello strumento dove andrai a tradare. A questo punto considera ogni livello come un gradino ed ogni volta che un gradino verrà raggiunto e superato saprai che, o si alndrà al successivo, o si ritornerà al precedente. Quindi se non si va al successivo sai già che tornerà a precedente e quindi chiudi tutto, altrimenti resta nel trade fino al successivo step.

Ripeto non è semplice anche perchè ogni volta che i prezzi rompono un livello hanno il brutto vizio di ritracciare o andarsi ad "adagiare" sul livello precedente prima di ripartire, per cui spesso si rischia di perdere tutto il profitto  già fatto solo per paura che poi non riparta, per cui si finisce per chiudere il trade che invece andava lasciato aperto.

Però per ovviare oltre a ciò inquadra sempre il mercato in un timeframe daily o anche settimanale per esser sicuro di quale sia il trend dominante e una volta fatto ciò dovrai fidarti della tua analisi e non preoccuparti più dei ritracciamenti fisiologici e far correre il trade.

In bocca al lupo!

Pietro Sferrino - 17/03/2016 09:38 Rispondi

Eh, ma Master ... Sto collezionando una serie di "TRADE INTERRUPTUS" a dir poco imbarazzante! La cosa mi sta davvero dando ai nervi ... :( Eh, vedrò di migliorare.

Pietro Sferrino - 17/03/2016 09:40 Rispondi

Master ... Tu sei di Palermo, vero?

Pietro Sferrino - 17/03/2016 09:57 Rispondi

C'è l'alternativa di mettere lo stop in profit in prossimita, per esempio di una resistenza. Ma se si vuol far correre i profitti ... Non l'ho fatto, non per avidità. Ma per cercare di fare trade profittevoli davvero. E invece niente! Ehhh. Dannazione!

Marco Salerno - 17/03/2016 10:34 Rispondi

Pietro io personalmente ieri ho chiuso 150punti di usdcsd che ne avrebbe successivamente fatti altri 200 e in questi 16 gg ho preso ben 8pareggi, ma mi sono detto una cosa, per quanto dia fastidio comunque un pareggio è meglio che uno stop ed è un occasione per operare un altra volta in estrema tranquillità non avendo serie di stop alle spalle.

Comunque personalmente quando la posizione mi raggiunge l'uno agisco in due modi 

1 se non ho ancora raggiunto il mio obbiettivo mensile metto un trailing stop che mi assicuri almeno lo 0.7% da quella posizione (se sale tanto meglio) 

2 se ho raggiunto l'obbiettivo mensile allora metto la posizione in pareggio e ne chiudo metà (quindi uno 0.5% lo porto a casa e il resto lo lascio correre) 

Pietro Sferrino - 17/03/2016 11:45 Rispondi

Grazie Marco.

Si, hai ragione. Certo che zero è meglio del rosso. Ma le perdite del mio primo mese (catastrofico) di trading, e gli stop in perdita che ho preso e sto prendendo in quello in corso, così ... quando dannazione li compenso? :( :( :(

Ma, scusa ... cosa vuoi dire con "quando mi raggiunge l'uno"?
Il tuo primo target (in caso tu li frammenti)?
O il 50% del target?

Pietro Sferrino - 17/03/2016 12:01 Rispondi

Grazie Marco.

Si, hai ragione. Certo che zero è meglio del rosso. Ma le perdite del mio primo mese (catastrofico) di trading, e gli stop in perdita che ho preso e sto prendendo in quello in corso, così ... quando dannazione li compenso? :( :( :(

Ma, scusa ... cosa vuoi dire con "quando mi raggiunge l'uno"?
Il tuo primo target (in caso tu li frammenti)?
O il 50% del target?

Marco Salerno - 17/03/2016 13:40 Rispondi

Si non mi sono spiegato benissimo, allora, io in tutti le posizioni non rischio quasi mai più del 1%del capitale totale (quasi mai perché nelle posizioni dove sono "molto sicuro" rischio fino al 2,5/3% ma capita raramente) e cerco di mantenere un rendimento mensile attorno al 10% quindi finché non lo raggiungo quando le posizioni vanno in guadagno di metà rischio spostò lo stop in pari mentre quando stanno guadagnando quanto rischiato metto il trailing, una volta raggiunto  il 10% (quando lo raggiungo xD)  agisco come avevo scritto prima nello step 2 ovvero chiudo metà posizione e l'altra metà la lascio correre, vai tranquillo che le perdite si recuperano te lo dice uno che ha prima bruciato tre piccoli conti (intorno ai 1000€) e poi quando si è messo con l'anima in pace ha fatto il 430% di guadagno in un anno (senza prelevare mai però, quindi l'interesse creato si sommava al capitale per generare ulteriore interesse, cosa che faccio tutt'ora) una cosa di cui puoi stare certo è che questo è uno dei pochi lavori dove occasioni ce ne sono tantissime quindi il tuo discorso deve essere, rischio il giusto (non troppo poco come me magari, ma sicuramente non più del 3% a trade) e prendo profitto il più possibile meglio l'antico detto "vendi e pentiti" piuttosto che non prendere proprio guadagno .... Madonna quanto scrivo hahahahahahahahahah 

Pietro Sferrino - 17/03/2016 14:14 Rispondi

GRANDE MARCO! CI RIFLETTERO'! GRAZIE MILLE! ^_^
(E scusa i caratteri cubitali. Prendili come un un gran sorriso!)

Comunque, neanche a me interessa prelevare. Infatti per ora mi tengo più che stretto il mio lavoro. La cosa che mi fa noia è che io circa 300 euro li ho già persi. e mi sento ancora disorientato. Sto imparando a trovare buoni punti di ingresso. Ma se uno ha uno SL di 50 euro ... E che cavolo. Basta davvero il battito d'ali di una farfalla! E se in più sbaglio non solo quando sbaglio di grosso, ma anche, prendendo zero anche quando "non sbaglio" del tutto! ... 
E va bene, dai ... Mi faccio coraggio grazie al tuo messaggio!
GRAZIE ANCORA! ^_^

Pietro

Pietro Sferrino - 17/03/2016 14:19 Rispondi

"Meglio l'antico detto "vendi e pentiti" piuttosto che non prendere proprio guadagno" ...
PAROLE SANTE, MARCO!

Pietro Sferrino - 17/03/2016 15:55 Rispondi

"Meglio l'antico detto "vendi e pentiti" piuttosto che non prendere proprio guadagno" ...
PAROLE SANTE, MARCO!

Marco Salerno - 17/03/2016 23:45 Rispondi

hahahahaha tranquillo siamo qui anche per questo no ;) 

maurizio savoldi - 17/03/2016 12:37 Rispondi

Se ti puo consolare sta succedendo la stessa identica cosa a me in tutti i trade preso lo stop perso meta del capitale del conto ,piu cercavo di recuperare le perdite piu perdevo sono andato letteralmente nel panico . Adesso trado solo demo finche non ne capisco di piu .IN DEMO I RISULTATI SONO POSITIVI  percio chiedo a luca ed enrico (che sono i nostri  santi  a cui rivolgersi ) aiutateci. Sono sicuro che qualche dritta da parte vostra risolverebbe la nostra situazione amen 

Pietro Sferrino - 17/03/2016 13:56 Rispondi

Beh ... Mal Comune Mezzo Gaudio?
Mai piaciuta questa massima, Maurizio! Mi può solo dispiacere per te ...
Mah, vediamo dai ...

ROBERTO S. - 17/03/2016 12:57 Rispondi

Premessa: da poco seguo i loro segnali e ancora non so nel dettaglio tutti i loro passaggi.

Ho visto che inviano la tabella in excel con i segnali e rispettivi stop e profit............quando la posizione va in gain ,non inviano anche la modifica con la comunicazine che lo stop va spostato in profitto???

 

Pietro Sferrino - 17/03/2016 14:01 Rispondi

Roberto, si. Ma non è così semplice. Perché ultimamente, dopo l'inizio anno e i molti stop su size per me sbagliate prese un po' da tutti, specie sull'italy ... (che io non guardo nemmeno più) ... non seguo tutti i segnali. E infine, vuoi un esempio? Abbiamo preso un bellissimo short sull'indice americano in un Trading Live con Enrico. Ebbene ... è uno di quei segnali che dopo un + 300 euro mi è andato a zero alla VELOCITA' DELLA LUCE! (Consiedera, che io non sto tutto il giorno sulla piattaforma; magari potessi non lavorare e guadagnare col trading!). Insomma. Pare facile!

Pietro Sferrino - 17/03/2016 14:04 Rispondi

E comunque ... Io voglio fare di testa mia. Mica solo aprire le posizioni dei segnali e aspettare gli aggiornamenti ... E se quando faccio di testa mia non solo sbaglio, ma per giunta non metto a frutto le operazioni che avevo preso BENE (perché in questo mese sto imparando a trovare OTTIMI punti di inresso, che mi sto davvero stupendo) allora beh: NON va bene per niente! Mi spiego, vero?

Marco Salerno - 17/03/2016 23:48 Rispondi

quoto in pieno, una cosa e utilizzare i segnali come "posizioni aggiuntive" e una cosa e vivere su di essi, cioè un bel domani che luca ed enrico avranno i milioni (diciamo piu di quelli che hanno ora xD) e decideranno mai di smettere che si fa ? cerchiamo un altro da cui pendere ? cioè facendo cosi non si avra mai la capacita di camminare, pur sbagliando, ma con le proprie gambe e poi vuoi mettere la soddisfazzione di un analisi che va a buon fine *_*  hahaahahhah 

Buon trading ;)