EURUSD - Lo spartiacque è 1.1300

EURUSD, il cambio più amato, si sta avvicinando velocemente al livello di 1.1300, supporto mensile importantissimo che può far ripartire i prezzi al rialzo o decretare definitivamente l'arresto dell'apprezzamento dell'euro nei confronti del dollaro americano partito nel gennaio 2017.

1.1430 è il 50% del forte impulso rialzista che abbiamo visto dai minimi di gennaio 2017 ai massimi di gennaio 2018, susseguito da un ritracciamento nei mesi successivi. La mia view nel lungo termine è la seguente:

Se la linea kijun in primis e il livello di 1.13 svolgeranno la loro funzione di supporto, potremo assistere ad una prosecuzione dell'impulso precedentemente menzionato, con una rottura della trend line discendente e perchè no una rottura dei massimi precedenti (1.25). Se invece il supporto a 1.13 verrà rotto al ribasso, la strada per il ritorno a 1.05 non è sicura ma più che plausibile.

Scendendo su time frame minori come ad esempio il giornaliero abbiamo un uletriore supporto, questa volta dinamico (trend line) che può far rimbalzare i prezzi. Voglio far notare come la linea tenkan e la linea kijun sono molto lontane dal prezzo e questo aumenta le probabilità di un rimbalzo.

Un tentativo rialzista quindi ci sta tutto, attenderò il tocco delal trend line per posizionarmi al rialzo (1.1435).

Seguiranno aggiornamenti per stop loss e target price.

2 - Commenti

andrea de magistris - 10 ottobre 11:42 Rispondi

Buongiorno Riccardo,

nel video menzioni il 1,1450 per l'entrata Long mentre nell'articolo indichi 1,1435. La differenza di 15 pips è molto contenuta ma vista la "chirurgicità" (complimenti) con cui poi ieri ti è scattato l'ordine ci dai qualche indicazione di come hai scelto il 1435 invece del 1450?

Grazie

Andrea

Riccardo Zago - 10 ottobre 15:42 Rispondi

Grazie Luciano, il livello era rappresentato dalla trnedline, niente di più semplice :-) .