Europa in rosso: attesa inflazione e verbali BCE

Ancora una giornata di stallo in Europa per le borse del Vecchio Continente che arrancano dopo il rally di inizio settimana. Pesano le quotazioni petrolifere in calo e la questione sicurezza che sta tenendo banco ormai dagli attentati di Bruxelles.
Il Brent, il contratto di riferimento per il petrolio scambiato a Londra, torna sotto i 40.00 $/barile attestandosi a quota 39.40 $/barile in apertura delle contrattazioni in Europa. Anche il WTI fa registrare una certa debolezza portandosi a 37.70 $/barile, ma mantenendo lo spread rispetto al contratto londinese.
Anche sul fronte commodities le quotazioni sono generalmente in calo con un declino contenuto di metalli industriali e comparto energetico.
L’attesa è comunque tutta concentrata sui dati europei sulla dinamica inflazionistica previsti per questa mattina oltre alla pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione di politica monetaria della BCE, quella che ha dato il la alla nuova tornata di stimoli monetari da parte di Francoforte.
E sarà proprio in questa occasione che sui mercati azionari e valutari potrebbero arrivare le maggiori sorprese in attesa, ovviamente, del dato focale della settimana sul mercato del lavoro statunitense in uscita domani. Sarà infatti rilevante, dopo le parole del governatore della FED Janet Yellen circa la definizione del livello di massima occupazione, verificare la progressione del recupero della dinamica salariale negli Stati Uniti oltre ovviamente alla verifica della componente quantitativa legata ai nuovi posti di lavoro creati.

Market Movers
07:00 Giappone Nuovi cantieri a/a cons. -2.4% prec. 0.2%
08:00 Germania Vendite al dettaglio a/a cons. 2.2% prec. -1.2%
08:45 Francia Inflazione a/a cons. 0.2% prec. -0.2%
09:00 Regno Unito Discorso Carney (BOE)
09:55 Germania Disoccupazione cons. 6.2% pre. 6.2%
10:30 Regno Unito PIL a/a cons. 1.9% prec. 2.1%
11:00 Eurozona Inflazione a/a prel. cons. -0.1% prec. -0.2%
11:00 Eurozona Inflazione core a/a prel. cons. 0.9% prec. 0.8%
11:00 Italia Inflazione a/a prel. cons. -0.3% prec. -0.3%
13:30 Eurozona Pubblicazione verbali BCE
14:30 Stati Uniti Nuovi sussidi cons. 265k prec. 265k
15:30 Stati Uniti Discorso Evans (FED)
23:00 Stati Uniti Discorso Dudley (FED)

EURUSD
La moneta unica approfitta dell’apertura negativa delle borse del Vecchio Continente per recuperare terreno nei confronti del biglietto verde dopo lo storno di ieri dai massimi e riportarsi verso quota 1.1350. Forte attesa per i dati sull’inflazione nell’eurozona che potrebbe creare volatilità che confermi la risalita della moneta unica e la rottura della fase di congestione proprio a quota 1.1350. Attesa anche per la pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione di politica monetaria della BCE e per i discorsi di Evans e Dudley (FED) che comunque potrebbero passare in secondo piano in vista del dato maestro della settimana ovvero i nonfarm payroll previsto per domani pomeriggio.

GBPUSD
Ancora una sessione all’insegna dei ribassi ieri per la sterlina inglese che arriva a toccare nella notte quota 1.4320 nel rapporto con il biglietto verde. Tuttavia, con l’apertura negativa dei mercati europei e Londra con l’indice FTSE100 che si attesta in negativo di 0.70%, il cable tenta un recupero riportandosi in area 1.4360 in attesa dei dati europei e sul PIL inglese che dovrebbe mostrarsi in lieve deterioramento a 1.9% rispetto alla rilevazione precedente a 2.1%. Attenzione comunque alla tendenza all’indebolimento del biglietto verde che potrebbe spingere il cable verso ulteriori rialzi.

USDJPY
La giornata di contrattazioni in Asia rimane contrastata con gli indici cinesi positivi e il Nikkei che perde terreno chiudendo a 0.71%. Le quotazioni di USDJPY rimangono in territorio laterale consolidando l’area tra 112.00 e 112.50 attestandosi a quota 112.40 in apertura dei mercati europei. La giornata dovrebbe continuare con una tendenza laterale prima dei dati statunitensi sul mercato del lavoro nel pomeriggio, ma con forte attesa per il dato sui nonfarm payroll di domani pomeriggio.

--------------

Vieni a conoscere l'autore di questi articolo => EVENTO

0 - Commenti