EUR/USD

il principale cambio ha dato dei nuvi minimi......io penso che da questi livelli non riuscirà a risalire fino a 1.12 -1.13........voi che ne pensate...?

6 - Commenti

Marco Di Vita - 04/03/2015 20:27 Rispondi

Potrebbe solo se uscisse un dato estremamente negativo sui NFPR pero' credo sia molto difficile.

massimo bonetti - 04/03/2015 20:36 Rispondi

Sono daccordo, ci vorrebbero prossimamentedei risultati veramente scoraggianti sull'economia USA.

andrea tibaldo - 05/03/2015 07:46 Rispondi

raga,

anche io comincio a dubitare delle profezie dei nostri due Guru, Henry e Luk....ora siamo a  1.1030. Siamo stati nominati come "gente di poca fede" ma a questo punto faccio fatica a prendere le loro difese. speriamo che abbiano i loro buoni motivi o i loro informatori nascosti.....io continuo ad essere Long e mi fido: non posso fare altro...se almeno ci spiegassero il fondamento di questo ritracciamento se ne potrebbe comprendere la validità o meno. invece....rocciosi fino in fondo!!!

roberto frassineti - 05/03/2015 09:14 Rispondi

cosi scrivevo pochi giorni fà. ottimo breakout

arrivati a targhet prima del giorno di Draghi

buon trading

FABRIZIA C. - 05/03/2015 09:18 Rispondi

Nessuno è in possesso della sfera magica per predire il futuro e comunque era stato dato un livello di stop loss...

Jean Christophe Dufour - 05/03/2015 10:52 Rispondi

Il Cross sta arrivando a dei minimi e un supporto maggiore (La parità). Gli indicatori come il RSI o lo stocastico indicano un periodo di una lunghezza molto importante di over sell. (7 mesi sotto 35 per il RSI Weekly!).

L’analisi delle Onde di Elliott indica inoltre che la corsa del movimento ribassista forma un Ziz-zag che sta per arrivare a un minimo su un’onda di conclusione che richiama in seguito una correzione rialzista.
Dal punto di vista dei fondamentali, la bilancia corrente dell’Euro Zona giustificherebbe un ritorno verso le 1,12/1,15. Sembra che la speculazione abbia (Troppo?) anticipato gli effetti del QE europeo (che si vede anche sugli indici borsistici) e quindi diventa sempre più probabile che sia fatto un aggiustamento dei valori in funzione dei dati dell’economia reale che sta mostrando timidi segni di ripresa.
IO consiglierei di prendere una grande parte dei profitti sui short €/$, e aspettare ancora per mettersi long (vedere come le 1,10 si compoartano) . Cmq il rialzo sui i minimi rischia di rimanere  limitato offrendo più che altro buone occasioni di shortare di nuovo ma con dei range di una a due figure. Ne i fondamentali ne l’analisi tecnica milita per il momento per un movimentio cosi ampio come quello visuto questi ultimi mesi.
Fate soldi e a Presto
JcD