EUR/JPY

Ciao a tutti,

questa coppia la considerate short, ma graficamente è da qualche giorno che segue un trend in rialzo, quale livello raggiungerà prima di ricominciare a scendere secondo voi?!

 

Tra l'altro, Luca ed Enrico, siete fermamente convinti che sia da shortare... 

8 - Commenti

andrea tibaldo - 11/02/2015 16:51 Rispondi

me lo sono chiesto anche io, visto che sono short da 134.06 ed ora è 136.06.

sono short anche su usdjpy da 118.68 ed ora è 120.38

grz

Enrico Lanati - 11/02/2015 17:09 Rispondi

I principali cross che scambiano contro JPY sono 2: EUR/JPY e USD/JPY 

Sul primo non sono convinto che sia impostato al rialzo per il breve termine.

Sul secondo sicuramente lo scenario è tornato ad essere rialzista. (noi abbiamo liquidato già nei giorni scorsi gli short).

Se volete coprirvi un po' potete fare Long USD/JPY e Short EUR/JPY.

andrea tibaldo - 11/02/2015 18:43 Rispondi

si lo so, che si doveva uscire,  ma non mi sono messo lo stop in macchina e alla fine speravo....che ti fossi sbagliato, una volta tanto. invece NO. E così sono ancora dentro.....vediamo che succede. grz1000

Marco Di Vita - 11/02/2015 23:53 Rispondi

Attento Andrea perché quest' anno USD/JPY rischia di rompere al rialzo una vecchia resistenza che dura da anni quindi potrebbe sparare violentemente verso l' alto, cosa che potrebbe accadere molto probabilmente vista la forza del dollaro.

Michele Dragotto - 11/02/2015 19:24 Rispondi

Mi riferisco ai segnali di oggi  ore 10.16 long su Us Light crude   ancora ora è short 

ore 16.38  Long Spain35  ancora oraè short

 empre stessa ora short gemani 30  anche questo sballato.

Mi chiedo l'ordine a mercato sul segnale inviatomi deveva essere eseguitosubito a aspettarequalcheevento.

Miserve sapercome comportarmiin futuro

 

Grazie

Matteo Ercolin - 11/02/2015 23:37 Rispondi

Michele, il segnale SPA/GER di oggi è uno spread. Non sono due posizioni distinte.

master fx - 11/02/2015 20:38 Rispondi

Riguardo Eurjpy:

il pivot di medio termine è 140 quindi potrebbe anche avvicinarsi molto a questo livello prima di tornare a scendere, perchè una volta superato 140 il trend rialzista prenderà il sopravvento.

Ma intanto nel brevissimo il cross è in ritracciamento e i prossimi target a rialzo saranno 137-137.65. Dopo ci sarebbe 138 che è una resistenza tosta che dubito venga superata e forse da qui potrebbe tornare a scendere, sempre che l'euro (eurusd) intanto non rompa fortemente al rialzo, in questo caso allora sarebbe difficile vederlo scendere di molto.
 

Stefano Nuccio - 11/02/2015 21:11 Rispondi

Sono due segnali diversi. Il primo era su US Light Crude ed ovviamente è andato male (personalmente -703,00 euro). Qui credo che l'ispirazione fosse quella di avere un dato negativo sulle notizie delle ore 16.30. Il dato è stato positivo e il risultato è questo.

Il secondo è uno SPREAD. Significa che le operazione sono due ma le devi vedere come una (non chiudere un lato senza chiudere l'altro), inoltre devono essere bilanciate, quindi le devi aprire con i lottaggi indicati. Anche qui, al netto della sfiga (su cui nulla è possibile) tutto si basa sull'inefficienza trovata sull'andamento dei due indici normalmente correlati. E' normale che in una posizione SPREAD la sommatoria delle due operazioni può dare risultati negativi. Se l'inefficienza "sparisce" si può andare tranquillamente in profitto (spesso anche su entrambe le gambe). Ovviamente se "sparisce"! 

Sulla mia esperienza ti dico: 

1) devi scegliere se tradare o meno i segnali. Per esempio, con il mio capitale, normalmente non trado materie prime e metalli, ma seguo tutti gli altri strumenti. Oggi ho fatto una piccola eccezione tradando il petrolio ed ho pagato. Il punto è che anche tradando con i mini lotti, il petrolio cuba molto e cono uno STOP largo perdi anche il 10% del capitale con una sola operazione!!!

2)  spesso i segnali sono coperture o esposizioni basate su altre operazioni aperte in precedenza. Ad esempio oggi è andata male sul petrolio ma è andata bene sull'oro. Ovviamente io avevo solo la posizione petrolio quindi è andata male al 100%. Altri magari sono andati bene! Per capire questo devi partecipare ai webinar, altrimenti perdi delle posizioni che NON sono state inviate via SMS. 

3) Le operazioni in SPREAD sono interessanti, ma NON puoi mettere degli STOP, perchè le posizioni si devono vedere come UNA (la sommatoria delle due), questo non ti permette di definire una condizione di USCITA. Per questa tecnica di trade, devi decidere tu quanti soldi vuoi rischiare. Se si mette male e la sommatoria delle due operazioni arriva alla somma massima che puoi mettere a rischio le DEVI chiudere! Ovviamente sono posizioni che possono durare diversi giorni.

4) A mercato intendono SUBITO. Poi anche qui, magari vedi se riesci, aspettando quanche secondo, ad entrare meglio rispetto a quanto ti hanno indicato loro. In questo modo migliori il livello di STOP e spesso ottieni anche un risultato più "gratificante".

 

Spero di esserti stato di aiuto.